QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°13° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 12 novembre 2019

Politica mercoledì 07 dicembre 2016 ore 09:00

"Parodi e M5s rispettino la verità"

Valerio Fabiani accoglie Matteo Renzi a Piombino

In Val di Cornia al referendum ha prevalso il Sì, risultato in controtendenza con il risultato nazionale. Fabiani replica a M5s e Parodi



PIOMBINO — "Di fronte a un risultato locale evidentemente a loro non gradito da un lato ci dicono che avrebbe vinto il forse, dall'altro ci si affretta a smarcarsi dall'esito dopo pure essersi impegnati strenuamente a sostegno della campagna per il No come sindaco e amministrazione", così il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani ha commentato e risposto ai commenti dopo l'esito del referendum.

Il Movimento 5 Stelle, ha spiegato il segretario Pd Val di Cornia, "parla di esigenza di rispetto del voto popolare riferendosi all'esito nazionale del referendum costituzionale. Ma quando si esprime a proposito del voto dei cittadini piombinesi, sostenendo che abbia vinto il 'forse', manca di rispetto innanzitutto, considerata l'alta affluenza, alla scelta di un gran numero di cittadini di recarsi a votare, e poi, entrando nel merito, tanto alla maggioranza che ha votato sì, tanto a chi ha votato no".

Quanto all'affermazione che quest'area e la regione siano governati "male" ininterrottamente da settant'anni, aggiunge Fabiani "pensare che i problemi gravi che attraversano il territorio siano problemi da risolversi nella dimensione locale significa non comprendere la crisi di questi anni e quindi anche dimostrare di essere inadeguati a governare. Certo però noi noi ci saremmo aspettati una difesa della storia di governo della sinistra in questi territori da chi in queste ore a livello nazionale discute se e come allearsi con Lega e Forza Italia".

"Nonostante l'affermazione del Sì nel nostro territorio, - ha concluso Fabiani - noi non solo rispettiamo chi ha votato diversamente, ma cerchiamo di capirne le ragioni. Parodi e M5S facciano altrettanto, cominciando col rispettare la verità".



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca