QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°17° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 18 novembre 2019

Attualità venerdì 13 settembre 2019 ore 19:40

Sacoi 3, il progetto interessa anche Salivoli

Riccardo Gelichi

Gelichi: “Già avviata la trattativa con Terna per le opere di compensazione, saranno definite quando avremo gli elementi necessari”



PIOMBINO — Il Consiglio comunale di Piombino nella seduta di venerdì 13 Settembre ha approvato il protocollo d’intesa per la localizzazione del progetto Sa.co.i 3 che riguarda il collegamento elettrico tra Toscana, Corsica e Sardegna e che interesserà, tra gli altri, anche il territorio comunale di Piombino. 

“Questo progetto ha un respiro nazionale e alle norme nazionali fa riferimento: il piano di sviluppo dell’opera è competenza del Ministero dello Sviluppo economico e il nostro Comune, come tutti gli altri coinvolti, è chiamato a condividere un percorso già in essere. Inoltre, questa Giunta si inserisce in una trattativa già avviata dalla precedente amministrazione. – ha dichiara Riccardo Gelichi, assessore ai Lavori Pubblici – Oggi, dai banchi dell’opposizione, ci viene contestato il procedimento che abbiamo adottato per richiedere a Terna, l’azienda che realizza il progetto, delle opere di compensazione a beneficio dei cittadini di Salivoli interessati dai disagi che la realizzazione di questi lavori comporterà”. 

“È doveroso precisare che Terna non ha nessun obbligo di legge al riguardo: - ha aggiunto Gelichi - sicuramente c’è una prassi ma non un vincolo e, quindi, queste opere dovranno essere frutto di una trattativa tra l’amministrazione comunale e l’azienda. A tal proposito, le opere di compensazione riguardano il valore e la tipologia dell’intervento e i disagi che crea alla cittadinanza e vanno calcolate sul progetto esecutivo che non è ancora pronto come il percorso autorizzativo non è concluso”. 

La questione, come ha spiegato l’assessore Gelichi, è stata portata in quarta commissione ed esiste uno scambio di corrispondenza tra comune e azienda che si è dimostrata disponibile alla trattativa. Per i consiglieri di minoranza che hanno espresso il loro voto contrario quello delle opere di compensazione doveva essere un accordo già fatto prima del passaggio in Consiglio.

“È assolutamente interesse di questa amministrazione trovare un accordo per le opere compensative, allo stesso tempo Terna non ha dimostrato contrarietà alla richiesta, anzi, c’è una corrispondenza ufficiale in cui si impegna ad avviare una trattativa quando ci saranno gli elementi per farlo: obbligare l’azienda a firmare una convenzione adesso, come hanno richiesto i consiglieri di minoranza, non serve e, anzi, probabilmente sarebbe controproducente ai fini della trattativa”, ha concluso Gelichi.

Il progetto Sacoi 3 ha acceso il dibattito in Val di Cornia da mesi, soprattutto per l’intervento previsto a Suvereto in località Forni (leggi qui sotto gli articoli collegati).



Tag

Maltempo, il Sieve esonda a Pontassieve: strade allagate e auto sommerse

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità