Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Politica domenica 27 dicembre 2020 ore 18:03

Sacoi 3, "lamentele pretestuose e infondate"

I consiglieri di maggioranza: "Progetto discusso nel Consiglio di quartiere da Settembre 2018. La passata amministrazione nulla aveva chiesto a Terna"



PIOMBINO — Nei giorni scorsi i consiglieri Pd e Con Anna per Piombino del quartiere Salivoli hanno lamentato la mancata discussione all'interno del quartiere per quanto riguarda il progetto Sacoi 3 e le opere a compensazione da accordare con Terna. Le critiche, oltre che dirette all'amministrazione comunale, erano dirette al presidente del quartiere Leonardo Martini (leggi qui sotto l'articolo collegato).

"Una ingiustificata e illegittima critica nei confronti del presidente del quartiere Salivoli, Leonardo Martini, e dell’amministrazione comunale, rei secondo il Pd di non aver anticipato la discussione che ci sarà in consiglio comunale con un dibattito nel consiglio di quartiere. Peccato che il progetto Sacoi 3, che consiste nella sostituzione della rete elettrica di collegamento con Sardegna e Corsica, fu già ampiamente discusso nel Consiglio di quartiere di Salivoli. A Settembre 2018 Terna illustrò proprio al quartiere il relativo progetto ed a Ottobre 2019 il consiglio di quartiere affrontò nuovamente l’argomento. - hanno sottolineato le forze di maggioranza in consiglio Lista Ferrari Sindaco, Lega Salvini Premier, Noi per Piombino, Forza Italia, Udc - Civici e Popolari per Piombino, Lavoro e Ambiente e Fratelli d’Italia - Alla luce di ciò, le lamentele avanzate sono pretestuose e infondate. Peraltro, sarà evidentemente sfuggito all’autorevole estensore dell’articolo che nel prossimo consiglio comunale non verrà portato il progetto in sé bensì una convenzione da sottoporre alla firma di Terna e che prevede l’assunzione da parte di quest’ultima di un onere economico verso la città". 

"Ebbene sì: mentre la passata amministrazione nulla aveva chiesto a Terna a titolo di compensazione per il disagio che la popolazione di Salivoli avrà a causa dell’intervento, la nostra amministrazione ha opportunamente chiesto e ottenuto da Terna la disponibilità a riconoscere un ristoro, sotto forma di lavori di compensazione, il cui valore ammonta a 280mila euro. - hanno aggiunto - Ringraziamo dunque il Pd per mostrare finalmente quella attenzione che quando governava non aveva; lo ringraziamo anche per darci l’occasione di gioire con la nostra amministrazione perché tutti assieme abbiamo deciso che le somme messe a disposizione da Terna si trasformino in un’opera utile al quartiere e alla città tutta: infatti, con quei soldi verrà creata una pista ciclabile che da via di Salivoli attraverserà l’intero Vallone per poi giungere a Calamoresca, nel punto di inizio del sentiero di via dei Cavalleggeri. Tale intervento consentirà così di mettere finalmente in comunicazione con una via ciclopedonale il centro storico con Salivoli, Calamoresca e l’antica via che porta sino a Baratti e Populonia".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai casi già noti dalla settimana scorsa, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti altri appartenenti allo stesso focolaio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Attualità