Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:12 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Elezioni lunedì 01 aprile 2019 ore 15:11

"In sanità, errori sulla pelle dei cittadini"

Francesco Ferrari

Ferrari: "I tagli ai servizi voluti dal Pd hanno messo in pericolo la salute dei piombinesi. Necessario essere interlocutori con la Regione”



PIOMBINO — Il candidato sindaco Francesco Ferrari ha posto l'accento sulla politica sanitaria. "L’assenza totale del Comune piombinese ai tavoli decisionali che hanno ridisegnato la sanità regionale, ha permesso lo smantellamento di quei servizi, anche essenziali, che un tempo erano un fiore all’occhiello della sanità piombinese", ha esordito il candidato di centrodestra in una nota.

"Penso all’eccellente laboratorio analisi dell’ospedale, demolito con il trasferimento degli esami a Livorno, solo negli ultimi giorni parzialmente ripristinato. Penso alla netta diminuzione delle attività chirurgiche. Penso alla drammatica sofferenza di personale, alla fuga di professionisti, spesso umiliati da una riforma che guarda solo ad amputare. Interi reparti e servizi ospedalieri, come Ginecologia e Ostetricia, sono oggi in enorme sofferenza, mentre il Punto Nascita è ormai vicinissimo alla chiusura definitiva. Preoccupante la situazione anche del Pronto Soccorso, di Medicina, Anestesia e rianimazione, Ortopedia; tutti settori dove si lavora con grandi disagi. - ha commentato Ferrari - In un qualsiasi altro settore, insuccessi del genere avrebbero sicuramente generato un terremoto. In sanità, errori così si pagano sulla pelle dei cittadini".

Per il candidato a sindaco di Piombino è necessaria una seria concertazione con la Regione "per una programmazione declinata sulle reali esigenze sanitarie di una popolazione sempre più anziana e debole. Mi impegnerò - ha aggiunto - per ridare efficienza al nostro ospedale con nuovi investimenti, nuove assunzioni e con un nuova dignità per tanti operatori che, con passione e dedizione, sono baluardo della qualità di assistenza ai nostri malati".

"La nostra comunità - ha concluso  Ferrari - ha diritto ad un ospedale moderno, che possa prevedere servizi in deroga alla legge Balduzzi, considerando la lontananza dagli ospedali di I livello. L’istituzione di un hospice, ai pazienti neoplastici, costituisce un punto irrinunciabile della nostra azione di governo, insieme al rafforzamento dell’ospedale di Comunità, attualmente non sufficiente a coprire i reali fabbisogni della popolazione e allo sviluppo di una serie di servizi territoriali specifici, Rsa in primis, che possano prendersi cura dei nostri anziani".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Assolta in appello l’infermiera accusata della morte di dieci pazienti nel reparto di rianimazione dell’ospedale Villamarina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità