Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:33 METEO:PIOMBINO25°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Politica domenica 20 marzo 2016 ore 09:50

Scavi Baratti, l'erosione dipende da altro

Stoppare gli scavi lungo la spiaggia di Baratti? L'assessore Pellegrini e Parchi Val di Cornia rispondono alla proposta shock di Costa Toscana



PIOMBINO — L'appello dell'associazione Costa Toscana Cambiaverso si è rivelata una proposta shock. La richiesta di fermare gli scavi (quelli non straordinari si intende, ndr) lungo la spiaggia di Baratti parte dal presupposto che quel lembo di costa si rivela sempre più fragile e soggetto all'erosione costiera. 

Le reazioni sono state contrastanti e animate, soprattutto su Facebook; l'archeologa Carolina Megale, per esempio, non è per niente d'accordo. E non tardano a rispondere l'assessore Paola Pellegrini e il neo presidente della Parchi Val di Cornia Francesco Ghizzani Marcìa

Se da un lato è bene porre l'attenzione sulla fragilità della costa e il gravissimo rischio che corre l'arenile di Baratti, sarebbe riduttivo individuare le cause esclusivamente alla presenza di scavi archeologici.

Alcuni scavi, inoltre, vedono coinvolta la Soprintendenza archeologica della Toscana. Da uno di questi, recentemente, sono emersi reperti archeologici di grande valore largamente apprezzati dalla collettività. Inoltre, la Soprintendenza non autorizzerebbe mai lavori che mettano a rischio la conservazione dell'arenile; significherebbe, come sottolineano assessore e presidente, non riconoscere o non conoscere autorità e competenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno