Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO19°31°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità venerdì 31 luglio 2020 ore 18:00

Veto dei Comuni per i grandi impianti fotovoltaici

Pannelli fotovoltaici (Foto di repertorio)

Con un emendamento di Anselmi la Regione Toscana dà ai Comuni la possibilità di decidere sugli impianti fotovoltaici. Ferrari: "La battaglia è vinta"



PIOMBINO — La realizzazione di parchi fotovoltaici nel Comune di Piombinopotrebbe trovare un nuovo stop. E' stato approvato in Consiglio regionale un emendamento presentato dal consigliere Gianni Anselmi che permette ai Comuni toscani di impedire o comunque governare la realizzazione di grandi impianti fotovoltaici a terra in territorio agricolo superiori a 1MW di potenza. "Viene cioè introdotta, -oltre a un limite massimo di 8MW di potenza installata per impianti di questo tipo (limite ad oggi non previsto), - ha spiegato Anselmi - la necessità dell’intesa con il comune ospitante per il rilascio dell’autorizzazione. In questo modo tuteliamo le aree agricole e il paesaggio, e diamo forza vincolante al parere dei comuni. La norma si applica anche ai progetti con procedimenti in corso, come ad esempio quelli avanzati a Piombino".

Una notizia che arriva proprio mentre due nuovi progetti di parchi fotovoltaici sono stati presentati per essere realizzati in località Bocca di Cornia a Piombino.

Soddisfatto il sindaco di Piombino Francesco Ferrari. "Il cambiamento più difficile sta nello scardinare meccanismi ingessati. Oggi la Regione ci dà il diritto di decidere e di intervenire direttamente sul governo del territorio. E noi, quel diritto, ce lo prenderemo interamente e responsabilmente. La nostra battaglia per impedire i due grandi e invasivi progetti a Bocca di Cornia è vinta: quegli impianti non sorgeranno mai. Il valore di questa vittoria è anche nella serie di osservazioni articolate e obiezioni sollevate dai nostri uffici. Vogliamo pensare che della nostra battaglia, con i cittadini e con gli agricoltori, oggi possano beneficiarne tutti i territori toscani che vogliono preservare la propria bellezza".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco e l'assessora all'ambiente di Piombino chiedono la gestione provvisione della discarica. Perquisizioni della Guarda di Finanza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Lavoro

Attualità