Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:17 METEO:PIOMBINO25°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Attualità venerdì 19 giugno 2020 ore 17:22

Vice questore in congedo, nuovo commissario capo

Rosario Gagliardi e Walter Delfino

Il vicequestore Walter Delfino ha fatto il punto dal suo arrivo a Piombino nel 2013. Il benvenuto al commissario capo Rosario Gagliardi



PIOMBINO — Il Commissariato di Polizia di Piombino saluta il vice questore Walter Delfino e dà il benvenuto al commissario capo Rosario Gagliardi.

Il nuovo commissario capo è nato a Napoli nel 1980, laureato in giurisprudenza, specializzato in professioni legali e abilitato all’esercizio della professione forense. Ha iniziato a lavorare in polizia dal 2002, nel gennaio 2017 è stato assegnato alla divisione P.A.S.I. della questura della Spezia, poi ha ricoperto l’incarico di dirigente del commissariato di Chioggia. Il commissario Gagliardi non è nuovo in Toscana infatti ha lavorato per molti anni nella Polizia stradale di Firenze. 

Da un mese è arrivato a Piombino dove ha potuto iniziare a conoscere le dinamiche cittadine, ma anche iniziare ad apprezzare la bellezza del territorio e delle persone che lo abitano. Il commissario Gagliardi ha notato sin da subito l'attenzione e la sensibilità del Comune verso i temi della sicurezza visto il lavoro svolto in questi giorni per l'individuazione del branco che nella notte tra il 6 e il 7 Giugno ha aggredito 3 giovani (leggi qui l'articolo collegato).

Nell'occasione Walter Delfino ha stilato il bilancio della sua attività da Gennaio 2013 alla guida del Commissariato di Piombino. Nell'arco di questi anni sono state controllare 106.511 persone, 18.046 i veicoli controllati e più di 3mila sanzioni elevate, 56 persone arrestate, 840 quelle denunciate in stato di libertà, più di 7 i chili di droga sequestrati. Tra le operazioni più incisive o con le quali ha collaborato con le altre forze dell'ordine durante la sua permanenza a Piombino quella sulle tracce della banda della chiave bulgara per i furti negli appartamenti, il caso dell'omicidio in via Ferrer e le indagini dopo il furto dei tablet nelle scuole di piazza Dante, ultima la gestione dell'arrivo della nave da Crociera Costa Diadema in piena emergenza Covid-19.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco di Piombino Francesco Ferrari evidenzia il piano delle istituzioni messo in campo e ringrazia i volontari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità