Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mykolaiv, il missile piomba sul palazzo e distrugge tutto: morti e feriti

Politica martedì 22 novembre 2016 ore 12:15

Renzi per il Sì ma Piombino vuole altre risposte

Il premier è in città per la campagna referendaria per la riforma costituzionale. Presidio di protesta e cordone di sicurezza intorno al Palatenda



PIOMBINO — Aveva iniziato il partito di Rifondazione Comunista a commentare aspramente l'arrivo di Matteo Renzi per la campagna referendaria, invitandolo a soffermarsi su quello che è rimasto dell'acciaieria di Piombino, il secondo polo siderurgico in Italia. Ma oggi di fronte al Palatenda nel presidio protesta organizzato per accogliere il presidente del Consiglio Matteo Renzi ci sono anche ex lavoratori della Lucchini ora esponenti del coordinamento Articolo 1 - Camping Cig, l'associazione Restiamo umani, rappresentanti di Sel e del Movimento 5 Stelle. 

"Renzi è la persona che, con il suo governo, s'è preso la responsabilità di portare Rebrab a Piombino come possibilità di rilancio del polo siderurgico ex Lucchini - ha spiegato Alessandro Bambboni, lavoratore della ex Lucchini - A distanza di un anno e mezzo il piano industriale è fermo a zero, siamo stati quasi un anno e mezzo in cassa integrazione. Siamo rientrati adesso con un nuovo regime contrattuale di solidarietà, di fatto non andiamo a lavorare perchè non c'è bisogno di noi. L'indotto sta licenziando, Ora chiediamo chiarezza, vogliamo la verità".

"Con il nostro presidio vogliamo ricordare ai lavoratori, alla città e a Renzi che arriva a Piombino - hanno esordito Art. 1-Camping Cig - innanzi tutto la grave situazione che vivono centinaia di persone, travolte dalla sconcertante vicenda delle acciaierie, dell'indotto, nonché dalla crisi delle altre fabbriche piombinesi; in secondo luogo, riaffermare le connesse ragioni del no al referendum del 4 dicembre prossimo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il traghetto veloce di Elba Ferries che collega Piombino con Portoferraio durante una manovra in porto ha strusciato il traghetto Acciarello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità