Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:PIOMBINO24°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità giovedì 04 luglio 2024 ore 09:49

Acciaio, "slitta la firma su accordi di programma"

Incontro al Mimit, Giani, Urso, Ferrari

Il ministro Ursi: "Coesione manifestata da tutte le parti coinvolte ci consente di guardare con fiducia allo sviluppo di questo sito produttivo"



ROMA — Prosegue l’impegno per il rilancio del polo siderurgico di Piombino, uno dei principali siti di trasformazione dell'acciaio in Italia e in Europa, come si legge in una nota del Mimit.

Si è, infatti, riunito ieri a Palazzo Piacentini il tavolo di confronto al quale erano presenti il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, il sindaco del Comune di Piombino, Francesco Ferrari, il vicepresidente esecutivo di Jsw Steel Italy, Marco Carrai e Luca Villa, Ceo di Metinvest Adria, oltre ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

"Abbiamo ripreso il confronto con la piena e assoluta convinzione che questo progetto strategico, che vede impegnate due grandi e significative multinazionali del settore, possa svilupparsi appieno e in modo complementare su un territorio che può tornare a essere un grande polo siderurgico produttivo per l’intero Paese. Siamo sulla strada giusta", ha affermato il Ministro Adolfo Urso.


"La coesione manifestata dalle forze sindacali, con le autorità locali e con il governo ci consente di guardare con fiducia allo sviluppo di questo sito produttivo", ha aggiunto il ministro.

Durante l’incontro è stata ribadita la volontà di giungere in tempi congrui alla firma dei due distinti Accordi di Programma ai sensi dell’art. 252-bis del Testo unico ambientale e sono stati illustrati i passi avanti compiuti in tal senso nella cornice dei due accordi preliminari firmati a Gennaio con Metinvest e Danieli e a Marzo con Jsw. 

La firma degli accordi di programma richiede la preventiva definizione di una serie di passaggi preliminari che aveva portato le due società a chiedere una proroga dei tempi e che è stata loro concessa, come si legge nella nota del Ministero.

Nel corso della riunione, infine, è stata annunciata la convocazione per il 16 Luglio di un nuovo tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali per approfondire gli aspetti occupazionali e i piani industriali presentati dalle due società.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno