Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:10 METEO:PIOMBINO16°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lavrov all'Onu: «L'Occidente vuole smembrare e cancellare la Russia»

Attualità mercoledì 29 aprile 2020 ore 16:20

"Le imprese sono il nostro futuro", ecco gli aiuti

Giunta incontra una rappresentanza di imprenditori

A San Vincenzo contributi a fondo perduto, estensione suolo pubblico e rinvio adempimenti decoro urbano, cancellata anche la tassa sulla pubblicità



SAN VINCENZO — "Le realtà imprenditoriali di San Vincenzo sono la colonna portante della nostra economia e rappresentano il futuro. Sono il punto dal quale ripartire una volta che questa emergenza sarà alle spalle e dobbiamo fare ogni possibile sforzo per garantire la loro sopravvivenza". Così il sindaco Alessandro Bandini interviene per illustrare l’impegno dell’Amministrazione, le misure adottate e quelle allo studio per sostenere la ripresa delle aziende del territorio

"Le imprese - ha sottolineato il sindaco Bandini - raffigurano una priorità. Uffici, dirigenti e assessori, che ringrazio per l’impegno, sono al lavoro per individuare misure che siano in grado di sostenere gli imprenditori in questa fase delicata, tenendo presente che l’obiettivo delle imprese è lo stesso dell’Amministrazione".

Le istanze provenienti da San Vincenzo sono al centro di moltissime mail dove, da parte dell’Amministrazione, è stata richiesta con forza una costante e più incisiva attenzione ai problemi reali e urgenti del mondo imprenditoriale. Basti pensare alla richiesta fatta ieri al presidente Conte di incontro diretto in video conferenza da parte dei 26 sindaci G20s (i comuni costieri con almeno 1 milione di presenze turistiche in tutta Italia), una lettera dove sono state richieste garanzie e certezze sulla stagione turistica (leggi qui l'articolo collegato)

I sindaci puntano il dito sul metodo di calcolo della Tari ora insostenibile per le imprese, sulle responsabilità alle quali andranno incontro in materia di rispetto dei protocolli di sicurezza per i propri dipendenti e per i propri clienti, ma anche sulle tempistiche e modalità di apertura ad oggi sconosciute per il mondo del turismo e molto altro ancora.

I problemi del turismo costiero sono stati discussi a lungo e sono ancora sul tavolo di crisi permanente con Anci Toscana, e durante gli incontri dell’Ambito turistico Costa degli Etruschi (leggi qui l'articolo collegato)

Come ha illustrato il Comune in una nota sono diverse, per adesso, oltre ai parcheggi gratuiti di piazza Benvenuti e piazza Gramsci fino al 31 Maggio e all’accordo con Bcc per garantire alle imprese prestiti a tasso zero, le strade intraprese per tornare a vedere la luce. Un contributo in termini economici, complessivamente circa 200mila euro, a fondo perduto, per la micro e piccola impresa. Denaro individuato grazie a quanto verrà recuperato dalla rinegoziazione dei mutui in corso e che, utilizzando una quota parte della Tari come parametro di riferimento, sarà a disposizione delle micro e piccole imprese. Sono in arrivo altre misure tra cui l’estensione gratuita delle concessioni esistenti di suolo pubblico, dove possibile, affinché vengano distanziati i tavoli riducendo al minimo la perdita di posti a sedere e il rinvio, di un anno, degli adempimenti previsti dal nuovo regolamento del decoro urbano, tutte quelle regole alle quali i commercianti avrebbero dovuto adeguarsi riguardo all’illuminazione delle vetrine ed alla sostituzione delle saracinesche, che sarebbero dovute entrare in vigore dal 31 Maggio. Cancellata inoltre, per il 2020, l’imposta comunale sulla pubblicità. 

Allo studio altre misure a cui quotidianamente sindaco, assessori e uffici comunali, insieme ai rappresentanti delle categorie, stanno lavorando.

Intanto questa mattina il sindaco Alessandro Bandini, la vice Delia Del Carlo e gli assessori Massimo Roventini, Serena Malfatti e Marco Bonicoli hanno incontrato una delegazione di imprenditori di San Vincenzo. Simbolicamente sono state consegnate le chiavi delle attività al Comune, viste le conseguenze causate dalla delicata situazione dovuta all'emergenza sanitaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avviso dalla sala operativa della Protezione civile regionale che segnala temporali forti e rischio idrogeologico su gran parte della Toscana
DOMANI AVVENNE
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità