Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:21 METEO:PIOMBINO10°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visti ai russi: la risposta del presidente ucraino Zelensky

Cronaca venerdì 08 novembre 2019 ore 08:55

Albergo chiuso ma risultava in piena attività

Le fiamme gialle sono arrivate in un hotel 3 stelle sulla costa tirrenica. Scoperti nella struttura anche 7 lavoratori non in regola



SAN VINCENZO — Le fiamme gialle della Compagnia di Piombino hanno varcato la porta di un hotel a 3 stelle a San Vincenzo. Dai controlli è risultato che, nonostante svolgesse un’attività stagionale con chiusura nei mesi invernali, l’hotel gestito da una srl anche nei periodi di chiusura continuava a emettere buste paga e a dedurre costi per lavoro dipendente a favore di un socio e della sorella del rappresentante legale per oltre 50.000 euro annui.

Il contribuente, di fronte alle contestazioni della Finanza, non è stato in grado di fornire adeguati chiarimenti e soprattutto le ragioni economiche dell’illecita prassi posta in essere. Spese che di anno in anno, hanno spiegato i finanzieri, si riflettevano negativamente sui risultati d'esercizio, portando la società a chiudere i propri bilanci, nel triennio 2015/2017, con utili non superiori a 600 euro o in perdita. Sarebbero 250mila euro i redditi complessivamente sottratti alla tassazione Ires, ossia costi non deducibili cui si sono aggiunti ricavi per i quali invece è stata omessa la certificazione e la dichiarazione.

Il tutto è stato ricostruito dai finanzieri piombinesi con una verifica fiscale che ha preso in esame sia la contabilità ufficiale, sia la documentazione extracontabile trovata durante il sopralluogo in albergo.

Le fiamme gialle hanno anche scoperto che, tra i dipendenti impiegati fra reception, camere, ristorante e spiaggia privata della struttura, c’erano inoltre 2 lavoratori completamente in nero e 5 lavoratori in grigio, cioè solo parzialmente regolarizzati, tra i quali un senegalese, un equadoregno e una donna moldava. Violazioni che hanno fatto scattare ulteriori sanzioni amministrative per 17mila euro, oltre a quelle tributarie a carico del datore di lavoro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ancora maltempo sulla Toscana e in particolare sulla costa e le isole che saranno battute dal vento e dalle onde. Emesso un codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità