Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:27 METEO:PIOMBINO11°15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Devastanti incendi in Texas: chiuso l’impianto di armi nucleari vicino ad Amarillo

Attualità giovedì 15 giugno 2023 ore 15:04

Spiaggia per giocare liberi, proposta la Kid Beach

E' l'idea presentata dal Consiglio dei bambini e delle bambine di San Vincenzo nell'ambito del progetto che li ha visti impegnati in questi mesi



SAN VINCENZO — Dal calcio saponato ai gonfiabili, con pedalò, cestini e ombrelloni. “Ci piacerebbe avere una spiaggia a noi dedicata, dove giocare liberamente, senza i divieti degli adulti che vogliono starsene tranquilli a prendere il sole. La vorremmo chiamare Kid Beach e ci piacerebbe che venisse fatta nella zona della Conchiglia”.

È questa la proposta presentata dal Consiglio dei bambini e delle bambine di San Vincenzo, che dal Febbraio scorso nell’ambito del progetto Città delle bambine e dei bambini ha lavorato con impegno e passione sul tema del diritto al gioco negli spazi pubblici. I piccoli consiglieri delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria, scelti tramite sorteggio, in questi mesi si sono incontrati in più occasioni, hanno svolto sopralluoghi, si sono confrontati, raccontato le loro esperienze ed espresso le loro esigenze, concretizzando le idee da sottoporre all’Amministrazione.

“Comprendiamo - hanno aggiunto i bambini e le bambine illustrando la relazione presentata al sindaco Paolo Riccucci e ai rappresentanti del consiglio comunale - che le nostre richieste potrebbero non essere tutte realizzabili, ma la cosa importante per noi è avere uno spazio sulla spiaggia dove sentirci liberi di giocare, scherzare, correre e divertirci. Sarebbe meglio che potessimo starci solo noi, ma se gli adulti si comportano bene, qualche volta, possono anche venire”. Una spiaggia dunque con campo da calcio, beach volley e beach tennis, gonfiabili, pedalò, calcio saponato, ombrelloni, cestini e tavoli da pic-nic.

“Ascoltare il punto di vista dei bambini e delle bambine - ha spiegato il sindaco Paolo Riccucci - e prendere atto delle loro idee per lo sviluppo del nostro territorio e della nostra comunità è stato molto interessante e importante per tutto ciò che significa questo progetto per il nostro paese. Sono proprio i bambini e le bambine infatti a rappresentare il futuro di San Vincenzo, e sarà nostro impegno cercare di mettere in pratica la loro richiesta, tenendo presente con fermezza tutte le esigenze che ci hanno descritto. Lo scopo dell’iniziativa era proprio quella di consultare i bambini su un tema determinante come il gioco negli spazi pubblici - ha concluso -, e ciò che è emerso ci induce a mettere in campo ogni sforzo per realizzare il loro desiderio”.

Questi i componenti del consiglio dei bambini e delle bambine, compresi i sostituti: Mohammed Maruf, Alice Riccucci, Martina Vallini, Django Salvadori, Duccio Federighi, Ketiana Kapllani, Noemi Bertini, Stefano Frassoni, Massimo Silvestri, Zainab Hayat, Virginia Gorini, Mattia Tuci, Miranda Vannini, Alex Battistini, Hajar Bourabaa, Cristian Montagnani, Anita Triglia, Edoardo Giulio Govi, Giulia Argenziano, Idris Fesati, Zoe Ceccarelli, Mattia Bianchi, Marzia Lorenzi, Alessandro Toninelli, Elisabetta Sforzi, Mehdi Machgoul, Martina Poggiali, Samuel Raimo, Khaoula Elliouich, Filippo Faetti, Ambra Vitello, Rocco Panichi, Gemma Carbonara, Francesco Muti, Baye Madicke Ndiaye, Alyssa Barsotti, Pietro Del Conte, Luna Macchia e Jago De Logu. Il progetto è stato realizzato con la consigliera Antonella Cucinotta, la referente Monica Pierulivo e le facilitatrici Valentina D’Ambrosio e Beatrice Galluzzi.

“I nostri piccoli consiglieri - ha aggiunto la consigliera Antonella Cucinotta con delega alla scuola - hanno dato prova di essere all’altezza del compito che gli è stato assegnato ed hanno superato di gran lunga tutte le nostre aspettative, regalandoci un punto di vista unico e a misura di bambino. Sicuramente - ha aggiunto - l’originale progetto della spiaggia dedicata sarà il primo di una lunga serie, nutro molta fiducia in loro e non vedo l’ora di vederli ancora all’opera”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno