Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:06 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Camera, il labiale di Donzelli durante l'intervento di Gardini

Attualità lunedì 21 novembre 2022 ore 15:58

Acqua e agricoltura, Val di Cornia fa scuola

La visita è iniziata al depuratore Guardamare di San Vincenzo, per poi proseguire a Suvereto dove sono stati illustrati i risultati di Life Rewat



SUVERETO — Il consorzio del progetto europeo H2020 Prima Nexus-Ness dell'Università degli Stranieri di Perugia, Politecnico di Milano, Universidad Politecnica de Madrid (Spagna), Institute Agro-Sol (Francia), Institute Regions Aride de Medenin (Tunisia) e Università di Firenze, guidati da un team della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha visitato il laboratorio della Val di Cornia per la gestione sostenibile dell'acqua e della produzione agricola. 

La visita è iniziata presso il depuratore Guardamare di San Vincenzo, grazie al supporto di Asa spa. I partecipanti hanno potuto approfondire i processi di trattamento terziario, i consumi energetici e i costi di manutenzione necessari per l'utilizzo delle acque reflue urbane a scopi irrigui. Poi, è seguito l'incontro con la sindaca del Comune di Suvereto Jessica Pasquini e il presidente del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi che hanno presentato la loro visione sulla necessità di integrare a livello di pianificazione la gestione delle risorse idriche con la gestione della produzione e del consumo di energia, con particolare riguardo alla produzione agricola. 

A seguire Rudy Rossetto, della Scuola Superiore Sant'Anna, ha poi accompagnato il Consorzio a visitare lo schema di ricarica delle falde di Suvereto realizzato nell'ambito del progetto Eu Life Rewat (leggi qui sotto gli articoli collegati). Il tour si è concluso presso l’Azienda Otello Poeta, dove sono in atto schemi di raccolta delle acque piovane per recuperare l'acqua e per controllare l'alto contenuto di Boro nelle acque sotterranee per l’irrigazione, potenzialmente causa di danni alle colture in serra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Casa di Margot ha segnalato che gli altri Comuni non abbiano servizio di accalappiatura e canile come previsto dalla legge
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità