Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:05 METEO:PIOMBINO17°29°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo speciale social di Cook dal Vinitaly

Attualità martedì 02 aprile 2024 ore 16:12

Al lavoro per la Casa di comunità nel borgo

La struttura sorgerà in un’area di proprietà comunale in località Il logo. L'intervento supera i 2 milioni di euro



SUVERETO — Suvereto avrà la sua Casa di comunità, il progetto è stato presentato alla presenza del presidente della Regione Eugenio Giani, della direttrice dell'Ausl nord ovest Maria Letizia Casani, dei vertici della Società della salute e della sindaca Jessica Pasquini, alla vicesindaca Caterina Magnani e all'assessore Gianluigi Palombi.

È stato consegnato questa mattina il progetto alla ditta esecutrice, in occasione di una presentazione pubblica.

La struttura sorgerà in un’area di proprietà comunale in località Il logo, ritenuta posizione strategica nelle immediate vicinanze al centro storico, tra il complesso scolastico e la chiesa di San Giusto, in un punto di snodo e di raccordo tra le diverse dotazioni pubbliche come spazi di sosta e capolinea autobus.

Il progetto prevede al piano terreno, 400 metri quadri di superficie, servito da due ingressi a cui si accede dalla piazza sul prospetto Nord, la collocazione degli spazi per l’accoglienza utenti, gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e del Pediatra di libera scelta, attività prelievi, ambulatori specialistici, uffici amministrativi, sale operative ed i servizi igienici per gli utenti. Al piano seminterrato, a cui si accede tramite la rampa inclinata che conduce anche al parcheggio riservato agli operatori, sono collocati gli spogliatoi e i servizi igienici del personale, i depositi, l’autorimessa ed i locali tecnici. I due piani sono collegati internamente da una scala e un ascensore.

"È un progetto fortemente voluto, frutto di un lavoro sinergico tra gli enti - ha dichiarato la sindaca Jessica Pasquini - Fin dall'inizio del mandato abbiamo avviato un confronto serrato con l'azienda sanitaria per individuare le soluzioni più idonee, abbiamo per questo proceduto con una variante urbanistica approvata contestualmente all'approvazione da parte della società della salute delle progettualità a valere sulla missione 6 del pnrr, riuscendo a cogliere le opportunità.C'è bisogno di fornire servizi adeguati e vicini alla persone, con un modello territoriale nuovo. - ha concluso la sindaca - La nuova struttura è un grande passo, si dovranno ovviamente implementare i servizi, su questo non mancherà l'impegno e il monitoraggio in un rapporto costruttivo tra tutti i soggetti istituzionali".

Il quadro complessivo dell’intervento ammonta a 2.030.000,00 euro ed è finanziato per 750mila euro con fondi del Pnrr, per 84.424,00 euro con fondi DRG 52/23 opere indifferibili e per 1.195.576,00 euro con finanziamento Aziendale. L’impresa esecutrice è la Coopservice di Reggio Emilia.

Presentazione dei progetti anche a Piombino per le opere di edilizia sanitaria in programma (leggi qui l'articolo collegato).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno