comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:10 METEO:PIOMBINO13°16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Politica mercoledì 28 ottobre 2020 ore 08:00

Bocciata la proposta di registrare i Consigli

Il comune di Suvereto

E' la maggioranza a Suvereto a dire no alla proposta avanza da Uniamo Suvereto che tornerà a riproporre la mozione



SUVERETO — Bocciata la proposta del gruppo Uniamo Suvereto di registrare i lavori del Consiglio comunale.

“Aver avanzato con una mozione la richiesta di disporre per regolamento la registrazione delle sedute del Consiglio Comunale e delle Commissioni pubbliche, è costata alla minoranza l'accusa di essere giustizialisti e di voler intimorire i consiglieri, che. secondo la stessa sindaca e la maggioranza Assemblea Popolare, con lo spauracchio di una documentazione reale ed effettiva delle sedute non sarebbero più liberi di esporre le loro ragioni. Insomma, il pensiero di essere registrati li limiterebbe ed il gruppo di minoranza avrebbe fatto un tal tipo di richiesta per poter poi procedere a suon di querele. Frasi sconcertanti - hanno commentato dal gruppo consiliare di minoranza - perché provenienti da chi in Consiglio Comunale siede, rivestendo un ruolo pubblico con tutte le conseguenti implicazioni e ciò per effetto dell'espressione di una preferenza da parte di quei cittadini, che vorrebbero forse anche essere messi a conoscenza delle azioni che i loro rappresentanti compiono o dovrebbero compiere”.

”Concetti base, quali trasparenza nell'azione amministrativa, certezza ed importanza di una corretta verbalizzazione delle sedute per ricostruire fatti e discussioni anche a distanza di tempo ed a vari fini, assunzione di responsabilità per ciò che si espone e si compie nell'esercizio delle funzioni pubbliche, sono del tutto sconosciuti alla maggioranza Assemblea Popolare. Più facile imputare alla minoranza che la richiesta sia stata solo strumentale. In realtà - hanno aggiunto - si è avvertito chiaramente un loro timore e lo hanno nascosto dietro alle consuete giustificazioni della mancanza di risorse necessarie e di aggravio di lavoro per gli uffici. Solo ed esclusivamente pretesti per un'amministrazione che sbandiera una solidità ed avanzi invidiabili, non è ancora dato capire se effettivi o solo virtuali, anche perché quello che era stato richiesto al momento era di dare mandato agli Uffici di verificare la fattibilità della proposta e di prevedere nel frattempo una forma di registrazione anche in economia".

"Il riscontro delle verbalizzazioni già in alcuni casi si è dimostrato difficoltoso: - ha ricordato la minoranza - quando la minoranza ha chiesto delle integrazioni ai verbali, la maggioranza ha votato contrario ed è allora evidente che il riscontro diretto sarebbe del tutto decisivo. Perché la maggioranza non vuole che sia attuata questa modalità di trasparenza, correttezza e di democrazia? Come si dice, male non fare paura non avere. La mozione verrà riproposta".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità