comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°24° 
Domani 19°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 25 settembre 2020
corriere tv
A Lipari il tradizionale Sposalizio dei Faraglioni con una proposta di nozze e il ricordo di Lorenza

Politica martedì 15 settembre 2020 ore 20:25

Variante Rimateria, "parole che hanno un peso"

Monica Bartolini

Le affermazioni dell'assessora Bezzini non convincono la consigliera di Ascolta Piombino che interviene su alcuni aspetti



PIOMBINO — La consigliera di Ascolta Piombino Monica Bartolini continua a togliersi qualche sassolino dalle scarpe dopo la cacciata dell'assessore Riccardo Gelichi e la sua uscita dalla maggioranza (leggi qui sotto gli articoli collegati).

"Ascolta Piombino ha sempre evitato le bagarre personali o gli attacchi politici, preferendo sempre l’analisi oggettiva. Ci sono parole però che hanno un peso, che alcune volte non possono essere ignorate. - ha osservato la consigliera di Ascolta Piombino - L’assessore all’Ambiente Carla Bezzini sostiene che 'chi vota contro la variante vota a favore del raddoppio della discarica'; questa affermazione è emblematica del 'o tutto o niente' non ci sono vie di mezzo, non ci sono altre soluzioni, la mia è la verità la tua è menzogna'. Con questo metro si potrebbe anche sostenere che a chi non piace il mare ama la montagna".

"Altro passaggio di questi giorni che ci lascia perplessi - ha aggiunto - quello del discorso del sindaco sulla resistenza quando sostiene che il fascismo è un modus operandi, è un sistema di valori corrotto, che la Resistenza di allora ha sconfitto e che noi vediamo rinascere ogni giorno nelle parole di chi invoca la democrazia solo quando le scelte collettive non si sposano con la propria opinione. Con queste parole lascia intendere che qualsiasi dissenso, quando è minoranza, quando non è in sintonia con chi si erge a portavoce del popolo, è fascista. A noi sembra che ci sia una contraddizione emblematica e la volontà di capovolgere il significato delle parole: fascista è chi non permette a nessuno di esprimersi diversamente da lui, fascista è colui che afferma 'o con me o contro di me'".

E prosegue: "Nello scenario discariche, che la situazione fosse complessa lo dimostra la missiva di Unirecuperi che calca le orme della causa Navarra, e anche in questo il sindaco declama 'vittoria siamo sulla strada giusta', mentre l’Ente Comune dovrebbe fare una seria riflessione per tutelare gli interessi dei piombinesi. E’ evidente che davanti a un concordato preventivo, cioè un possibile fallimento di Rimateria, dove la missiva cita che 'si mina la radice dell’investimento', questa cerchi di difendersi. Questo dimostra ancora di più che un accordo avrebbe risolto il problema ambientale e messo in sicurezza il Comune. L'Assessore Bezzini, invece di dimenticarsi gli effetti della delibera di Colmata centro abitato sulla Via regionale, dica ai piombinesi quali scenari ambientali si prospettano dopo l’approvazione della Variante, sia che Rimateria rimanga in piedi, sia che fallisca. Come cambia dopo sei mesi o un anno quel sito e chi prende in carico i problemi?".

Intanto, la Variante Rimateria sarà tema di discussione del consiglio comunale di mercoledì 16 Settembre; il consiglio potrà essere seguito in streaming.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Lavoro