Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Michele, il rider ferito al volto per difendere una ragazza: «Lo rifarei»

Attualità mercoledì 03 febbraio 2021 ore 16:00

Per l'Asl così l'ospedale di Piombino cresce

L'ingresso dell'ospedale Villamarina

Casani in una nota ha illustrato gli investimenti per le sale chirurgiche, la questione del personale e gli interventi strutturali in ballo



PIOMBINO — L'Azienda Usl Toscana nord ovest non ci sta e sottolinea che il territorio di Piombino è stato ed è tutt’ora oggetto di costante interesse e di investimenti. Così dall'Asl, in una nota arrivata sei giorni dopo l'inizio del presidio permanente promosso dal Comune di Piombino davanti all'ospedale Villamarina, viene fatto il punto sugli interventi organizzativi e i progetti strutturali per l'ospedale illustrati anche durante l'ultima conferenza dei sindaci.

“E’ stato effettuato un rilevante investimento sulle sale chirurgiche, che sono state completamente rinnovate sia negli arredi che nelle attrezzature, con nuovi letti operatori, nuove lampade scialitiche, autoclavi per la sterilizzazione e via dicendo per un importo complessivo di 700mila euro. - ha esordito il direttore generale Maria Letizia Casani - Legato a questo miglioramento degli ambienti c’è un dato che costituisce un indicatore di efficienza dell’ospedale: il significativo aumento dell’attività delle sale operatorie, che negli ultimi tre mesi del 2020 ha fatto registrare una percentuale di utilizzo pari all’83% (mese di Ottobre), 87% (Novembre) e 86 % (Dicembre), mentre nei primi mesi dell’anno si attestava intorno al 60% e nell’anno precedente era ancora più bassa. La percentuale dell’ultimo periodo, a Piombino, è superiore a quella media aziendale. Gli importanti investimenti, anche nell’organico, con l’arrivo di due chirurghi, nonostante le forti difficoltà nel reclutamento, si vanno a sommare ad un’efficace integrazione tra gli ospedali di Cecina e Piombino, che costituiscono un unico presidio, ed alla crescente capacità di programmazione degli interventi chirurgici”.

“E’ importante anche sottolineare che è già operativo il percorso omogeneo e integrato tra Cecina e Piombino dedicato alla gestione delle patologie tempo-dipendenti come l’ictus e l’infarto. E’ stata inoltre attivata una pronta disponibilità medica e la formazione per il personale infermieristico per una gestione sempre più adeguata del paziente in dialisi ed è stato sviluppato il percorso per i pazienti diabetici e con patologie respiratorie. Da evidenziare che da alcuni mesi l’attività di laboratorio per esterni è stata riportata da Livorno a Piombino, con un incremento dell’attività anche in questo importante settore. - ha proseguito Casani - Per quanto riguarda il personale, complessivamente a Villamarina gli organici del comparto sono aumentati di 27 unità di personale: 23 operatori socio sanitari (OSS) e 4 infermieri in più (22 infermieri assunti in sostituzione di 18); la ricerca del personale infermieristico sta comunque continuando per raggiungere l’obiettivo di 12 ulteriori nuovi assunti”.

Il direttore generale Casani ha inoltre ricordato, sul fronte degli interventi strutturali, circa 5 milioni e 700mila euro destinati all’adeguamento del Pronto Soccorso ed altri 530mila euro alla ristrutturazione del Servizio psichiatrico di diagnosi e cura, entrambi previsti nel 2021. Infine, per quanto concerne le tecnologie sanitarie, oltre alle attrezzature per le sale operatorie, per la zona Valli Etrusche sono stati acquistate anche nuove apparecchiature radiologiche, nuovi sistemi radiologici portatili digitali e alcuni defibrillatori.

Intanto, davanti all'ospedale di Piombino, continua il presidio per ottenere risposte da Regione e Ministero anche per il futuro del punto nascita.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità