Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Michele, il rider ferito al volto per difendere una ragazza: «Lo rifarei»

Politica lunedì 01 febbraio 2021 ore 14:19

"Ospedale unico, allora ci sia equilibrio"

Una foto del presidio

Lista Ferrari: "Riprendere un dialogo chiaro e costruttivo per risolvere i problemi dell'assetto definitivo dei reparti dell'ospedale unico"



PIOMBINO — "Siamo convinti che un importante compito della politica sia quello di ascoltare e raccogliere le istanze ed i bisogni dei cittadini e di un territorio per poi tradurle in atti concreti finalizzati alla loro soluzione. Certi di questo abbiamo aderito senza indugi alla manifestazione permanente in difesa del diritto alla cura ed alla salute dei cittadini di Piombino e della Val di Cornia che si svolge ogni giorno all'ingresso dell'ospedale della nostra città". Così la lista Ferrari sindaco ha sottolineato la sua posizione in difesa dell'ospedale Villamarina e del punto nascita.

"Questa simbolica battaglia ha il preciso scopo di sensibilizzare ed invitare i cittadini, le forze politiche, le istituzioni e tutte le associazioni a riprendere un dialogo aperto, chiaro e costruttivo per risolvere i problemi dell'assistenza ospedaliera e dell'assetto definitivo dei reparti dell'Ospedale Unico delle Valli Etrusche. Di fatto, - hanno spiegato - ad oggi, la mancanza di un preciso regolamento che ne gestisca il funzionamento vede Piombino fortemente penalizzato. A nostro avviso, se si parla di un unico ospedale, è necessario che ci sia un equilibrio e che i due nosocomi siano paritetici con reparti specialisici ben suddivisi e precisamente individuati. Tutto questo non può prescindere da un attento esame delle difficoltà logistiche legate all'unica strada di accesso ed uscita dalla città, della stretta vicinanza con l'Isola d'Elba, dell'importante bacino di utenza e le sue particolari problematiche in termini di patologie. Questi fattori sono da tenere ben presenti per un'oculata divisione dei reparti ed in questo ambito il punto nascita rappresenta elemento imprescindibile".

"Auspichiamo di essere ascoltati rapidamente dalla Regione facendoci portavoce, insieme agli altri gruppi di maggioranza, di un'intera comunità oltre ogni appartenenza politica", hanno concluso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità