Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:PIOMBINO15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità martedì 14 settembre 2021 ore 15:32

Accordo green per la mensa scolastica

Foto di repertorio

Più bio, dop, igp e filiera corta secondo le richieste dI gara, mantenimento del personale, certificazione della cucina e costo invariato per utenti



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il Comune di Campiglia Marittima ha voluto puntare sull'alta qualità del servizio per l'affidamento della refezione scolastica che con la recente gara d'appalto ha visto Vivenda Spa come migliore offerente. Una gara nella quale il Comune aveva deciso di dare l'80% del punteggio per l'offerta tecnica e solo il 20% per l'offerta economica. "Una scelta non banale, non scontata, fortemente voluta affinché la scelta del nuovo servizio fosse basata sulla qualità, sulla filiera corta, sugli investimenti strumentali e non sul prezzo" affermano in comune.

“Abbiamo costruito il capitolato di gara con grande attenzione, confrontandoci con le associazioni di categoria e gli agricoltori del territorio per conoscere meglio il settore delle forniture con l’obiettivo di dare un servizio di qualità alle famiglie e beneficiando del buon rapporto con le aziende del nostro territorio di cui conosciamo le competenze. - ha commentato la sindaca Alberta Ticciati - Sono ovviamente soddisfatta che la ditta vincitrice riesca a reperire i prodotti anche sul mercato del territorio, a dimostrazione che le nostre aziende garantiscono prodotti di qualità a prezzi sostenibili”.

Il costo per l'utenza rimane invariato rispetto al passato e non supera i 4,50 euro a pasto (le riduzioni sono stabilite secondo l'indicatore Isee e possono far scendere il costo fino a 3,00 euro) aumenta invece il costo del servizio a carico dell'amministrazione comunale, maggiore rispetto al precedente appalto per la più alta qualità richiesta e per l'aumento dei prezzi sul mercato. Il Comune ha deciso di non caricare sui propri utenti questo costo aggiuntivo ritenendo quello della mensa un servizio fondamentale. Annualmente il corrispettivo che il Comune di Campiglia Marittima verserà a Vivenda Spa sarà di 453.150,00 euro più Iva.

"L'amministrazione comunale con la nuova gara ha voluto puntare decisamente sulla qualità, andando a premiare quei progetti tecnici che avessero previsto la fornitura di quantità di prodotti a filiera corta, agricoltura biologica, DOP e IGP ulteriori rispetto alle percentuali prescritte dai CAM (gli standard di prodotti, qualità e quantità richiesti dalla norma), nonché le proposte progettuali più rispondenti alle esigenze dell'amministrazione anche dal punto di vista organizzativo e delle migliorie tecniche e strutturali. - ha sottolineato l’assessore all’istruzione Iacopo Bernardini - Mi preme sottolineare che, sulla scorta di quanto illustrato, si andrà a garantire alle bambine ed ai bambini dei nostri plessi scolastici prodotti ancora più di qualità al medesimo costo per l'utenza".

Da parte di Massimiliano Leoni, Direttore di filiale Toscana per la Vivenda Spa, l'evidenziare "la collaborazione con il comune di Campiglia Marittima dura ormai da più di 10 anni e tale continuità è un connotato di cui andiamo fieri che ci consente di impostare un lavoro lungimirante. Le reciproche aspettative hanno sempre trovato sintonia nella ricerca di un risultato che soddisfi anzitutto i piccoli utenti e le rispettive famiglie. Peraltro, questo nuovo corso temporale ci consentirà di riqualificare il centro cottura, certificandolo secondo i migliori standard di sicurezza e qualità, facendone un esempio fulgido di efficienza che possa rimanere un patrimonio del territorio”.

Vivenda Spa si riconferma per i prossimi 3 anni (con possibile opzione per ulteriori 3 anni) nella gestione del servizio di ristorazione, in una continuità che dura da più di due lustri. L'azienda con sede territoriale in Toscana nella provincia di Siena, appartenente al Gruppo La Cascina Cooperativa che eroga complessivamente oltre 20mila pasti al giorno a beneficio della popolazione scolastica di varie località toscane, continuerà a gestire il servizio ristorativo per il comune di Campiglia Marittima nei vari plessi ricadenti nell’Istituto Comprensivo Marconi oltreché nei due asili comunali, per un totale di circa mille ragazzi.

Infine, Vivenda SpA si farà carico e curerà la riqualificazione del layout della cucina comunale (tra le quali opere il pavimento di circa 300 mq), allineandola alle nuove esigenze in materia di sicurezza alimentare e vitto speciale per il caso di intolleranze o allergie. La società attiverà la procedura per il rilascio e l’ottenimento delle certificazioni aziendali Iso 9001 e 22000 (Sicurezza alimentare) per la cucina comunale di Venturina Terme, facendone un punto di riferimento per l’intero territorio provinciale. Vivenda S.p.A. confermerà e darà continuità alla base occupazionale impegnata nell’appalto, allargandola ove previsto con le figure carenti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mercoledì 8 Dicembre le due squadre si incontrano dopo 45 anni. La prima volta risale al campionata 1928/1929. Nel 1975 l'amichevole al Magona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS