Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Attualità sabato 05 giugno 2021 ore 14:00

Buoni alimentari, domande superiori alle risorse

Beneficiarie 138 famiglie su 204 aventi diritto. Oltre al progetto Sinergie della Società della salute, il progetto Buon Fine grazie alle associazioni



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il Comune di Campiglia Marittima ha approvato la graduatoria degli aventi diritto ai buoni spesa alimentari finanziati attraverso il progetto Sinergie presentato sul Por Fse dai Comuni della Società della salute delle Valli Etrusche. Sono 138 famiglie ad essere rientrate nella graduatoria dei beneficiari. 

Martedì 8 Giugno i buoni saranno consegnati nell’area fieristica di Venturina Terme. Tutti sono stati avvisati personalmente dall’ufficio sicurezza sociale del comune e sul sito è pubblicata la graduatoria degli ammessi e dei non ammessi.

“I contributi sotto forma di buoni alimentari per l'attuazione di interventi di sostegno a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 del Progetto Sinergie sono uno strumento che va ad aiutare i nostri cittadini più bisognosi, in particolare studiato per chi si è trovato in una situazione di difficoltà economica a a causa degli effetti della pandemia. – ha dichiarato l’assessora alle politiche sociali Elena Fossi – Per quanto riguarda il nostro comune questa nuova campagna, omogenea per tutta l'area delle Valli Etrusche, è la quinta dall’inizio della pandemia, infatti le prime due distribuzioni vennero organizzate nell'Aprile del 2020 all’indomani dell’assegnazione del contributo del governo per l’emergenza Coronavirus, una terza venne effettuata nel dicembre 2020, la quarta è stata fatta i primi di aprile 2021 e siamo oggi alla quinta: non si tratta certo di aiuti risolutivi rispetto alle esigenze, ma è un supporto per superare l’emergenza mentre su altri fronti si cerca di intervenire per la ripartenza economica”.

A fianco della distribuzione dei buoni spesa alimentari prosegue poi il progetto Buon Fine per la distribuzione dei pacchi alimentari e generi di prima necessità gestito con le associazioni.

Sull’attuale distribuzione del progetto Sinergie come è previsto dall'art. 4 del bando, poiché le domande hanno superato le risorse messe a disposizione, è stata redatta la graduatoria ordinata in ordine crescente di Isee. Le domande in graduatoria non ammesse al contributo, sono quelle che pur avendo i requisiti non hanno potuto usufruire dei buoni alimentari perché le risorse sono minori rispetto a quelle già utilizzate nei precedenti bandi.

Risultano beneficiarie 138 famiglie su 204 aventi diritto, in base alle risorse stanziate. Soltanto 5 domande risultano escluse per irregolarità nella domanda o protocollate fuori termine. Per le domande ammesse con riserva nella graduatoria, sarà necessario presentare integrazioni specifiche.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dall'azienda: "Impegnati a rimanere sul territorio. Attivato un canale con il Mise". Il sindaco pensa al recupero delle aree dismesse
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro