Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO18°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Francia, Macron colpito da un uovo a Lione: contestatore centra il presidente

Attualità lunedì 31 maggio 2021 ore 16:20

Buoni spesa, domande online per il nuovo bando

L'assessora Bezzini: “Un'azione che si aggiunge a quelle a sostegno di chi ha subito le conseguenze economiche della pandemia"



PIOMBINO — Al via il nuovo bando per l’assegnazione dei buoni alimentari da distribuire ai cittadini che versano in condizioni di difficoltà economica a causa delle restrizioni imposte per limitare la diffusione del Covid-19.

Dalla mezzanotte di giovedì 3 fino alle 23.59 di giovedì 17 Giugno sarà possibile presentare la domanda per accedere al contributo esclusivamente tramite l’apposito portale online.

“Si tratta di un’azione che si aggiunge alle altre disposte dal Comune a sostegno di cittadini, attività e associazioni che hanno subito le conseguenze economiche della pandemia. – ha spiegato Carla Bezzini, assessore alle Politiche sociali – Le modalità richieste per la presentazione delle domande impongono un’organizzazione complessa e capillare: per questo, il ringraziamento, come sempre, va alle associazioni di Protezione civile che, anche in questa occasione, sono al fianco dell’Amministrazione nel supporto ai cittadini in questo particolare periodo di difficoltà”.

La domanda potrà essere presentata esclusivamente online da un componente del nucleo familiare per conto di tutti i conviventi. Tra i requisiti per l’accesso alle risorse c’è la residenza del nucleo familiare nel territorio del Comune di Piombino, l’attestazione di un Isee inferiore a 6mila euro oppure inferiore a 20mila euro per coloro che hanno subito una sensibile riduzione del reddito a causa della diminuzione dell’orario di lavoro e/o chiusura della propria attività a causa della pandemia, per i nuclei familiari con componenti in cassa integrazione la cui liquidazione è differita nel tempo e quindi hanno mancanza di liquidità, per coloro che a causa del Covid non percepiscono alcuna entrata economica e per coloro che hanno subito il decesso di un familiare causa Covid con relative difficoltà economiche.

Il valore di ogni buono è di 20 euro e saranno distribuiti secondo le disposizioni della Sds Valli Etrusche. Per i nuclei familiari formati da un componente 5 buoni per il valore di 100 euro, due componenti 8 buoni per il valore di 160 euro, 10 buoni per i nuclei formati da tre componenti per il valore di 200 euro, i nuclei con quattro componenti avranno 12 buoni per un totale di 240 euro e i nuclei familiari formati da 5 o più componenti avranno 14 buoni per un totale di 280 euro. I beneficiari potranno utilizzare le risorse per acquistare beni alimentari e di prima necessità, sono esclusi, pertanto, i prodotti alcolici.
Ai nuclei familiari beneficiari sarà assegnato il contributo fino a esaurimento risorse: il valore sarà caricato sulla tessera sanitaria di chi ha fatto domanda per sé e per tutto il nucleo; il credito sarà disponibile per 30 giorni dalla comunicazione di assegnazione.

Attivato un servizio di assistenza telefonica e in presenza per un aiuto nella compilazione delle domande.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia "La città vecchia" di Gordiano Lupi. Foto di Riccardo Marchionni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS

Politica