Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO16°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Attualità lunedì 01 febbraio 2021 ore 08:53

Filarmonica Mascagni, il direttivo dice stop

Nell'anno dei cento anni dalla sua fondazione, la decisione di sospendere le attività nell'attesa di una sede idonea



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il Consiglio direttivo della Filarmonica Mascagni ha comunicato la temporanea sospensione delle attività sociali sul territorio comunale per mancanza di una sede idonea a svolgerle come da Statuto. 

Una decisione, hanno spiegato, presa a seguito della dichiarazione di inagibilità della saletta della Musica e dopo numerosi spostamenti e traslochi in sedi provvisorie e nell'attesa di una adeguata sede.

Una decisione che ha lasciato amaro in bocca a molte persone, soprattutto considerando che il 2021 è l'anno del centenario della fondazione. 

"Stupiti, amareggiati, increduli che un'associazione tanto importante per la comunità, a causa di mancanza di strategia e pianificazione sull'uso degli spazi pubblici, si trovi a non avere un luogo idoneo dove poter svolgere le proprie prove e le lezioni della scuola di musica. - ha commentato il Gruppo 2019 in una nota - Dal 2018 promesse di ristrutturazione e ripristino della Saletta della musica, progetti mai visti attivarsi, cambiamenti progettuali, spostamenti che dovevano essere momentanei e alla fine, non c'è stato posto per la Filarmonica".

"In un periodo di così grande impegno sociale, in cui tutti noi siamo chiamati a collaborare, limitando la propria vita e le proprie abitudini, ci troviamo di fronte ad un ulteriore fallimento che obbliga persone appassionate e tenaci, dopo aver provato tutte le strade per far sopravvivere questa associazione, a rassegnarsi all'evidenza di non avere un posto, rischiando di non sentirsi più un punto di riferimento per la Comunità.
- hanno aggiunto - Tutti siamo d'accordo nell'individuare la Filarmonica come un patrimonio culturale e sociale per la comunità ma la condotta amministrativa non pare sia stata all'altezza dell'importanza della sfida e rischia di comprometterne la sopravvivenza".

Sulla questione sui social nel gruppo Facebook della Filarmonica Mascagni si era già espresso l'assessore di riferimento Gianluca Camerini. "Apprendo con dispiacere la decisione del consiglio direttivo della Filarmonica Mascagni, sperando che questa pausa sia la più breve possibile. - si legge in un commento - Colgo l'occasione per fare alcune precisazioni, in modo da non lasciare spazio a dubbi circa l'interesse e l'apprezzamento di questa amministrazione nei confronti della vostra associazione. L'attività ordinaria della filarmonica, e quindi le prove in presenza, in questo momento era già purtroppo sospesa dalle disposizioni governative legate all'emergenza sanitaria. La richiesta che è stata avanzata al Comune riguardava quindi esclusivamente la scuola di musica, con lezioni individuali, organizzata dalla filarmonica. Per svolgere queste lezioni c'è stata chiesta la disponibilità dell'ex cinema Mannelli di Campiglia, visto che servivano più stanze per tenere lezioni di strumenti diversi simultaneamente. Purtroppo però, in questo momento, sempre a causa dell'emergenza sanitaria, il centro Mannelli non può essere utilizzato dalle associazioni. Ci siamo quindi adoperati per trovare una soluzione alternativa. Abbiamo proposto alcuni spazi, che però sono stati scartati dal direttivo della Filarmonica, perché giudicati non adatti alle loro esigenze, tra i quali il Teatro Concordi, la sede di un'altra associazione e un capannone della Fiera di Venturina. Mi rendo perfettamente conto che, in questo momento la Filarmonica Mascagni si trova in una situazione difficile a causa dell'assenza di una sede idonea, mancanza che però, è bene ricordarlo, non dipende da questa amministrazione che, al contrario, sta cercando di fare tutto quello che è in suo potere per trovare una soluzione quanto prima. Resto ovviamente a disposizione per continuare a cercarla insieme, con il massimo della buona volontà".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Presentato un ordine del giorno per chiedere al Comune di prendere una posizione contro questa ipotesi nelle campagne del borgo
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Attualità