Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 24 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui viene trovato dal giornalista de «La Vita in diretta»

Attualità sabato 11 aprile 2020 ore 19:28

A Campiglia ricoverati due positivi al Covid-19

Operatori sanitari (Foto di repertorio)

La notizia ha preoccupato i sindacati. La sindaca Ticciati ha chiesto il trasferimento: “Qualcosa di diverso rispetto a ciò che era stato condiviso”



CAMPIGLIA MARITTIMA — Nel centro di riabilitazione per i pazienti negativizzati Covid a Campiglia Marttima sono stati ricoverati due pazienti positivi. Lo si apprende da un comunicato della Fp-Cgil e dall’aggiornamento quotidiano che la sindaca Alberta Ticciati fa su Facebook.

“Questo è inaccettabile: - ha commentato il sindacato - in un primo momento l'Asl aveva infatti garantito che all'interno della struttura sarebbero stati inviati soltanto pazienti negativizzati per effettuare riabilitazione respiratoria e motoria. I pazienti positivi della Val di Cornia, a quanto ci era stato riferito in un primo momento, sarebbero dovuti essere indirizzati presso l'ospedale di Cecina. A quanto pare però le disposizioni organizzative sono cambiate. All'azienda e ai sindaci della Val di Cornia abbiamo perciò chiesto un incontro urgente per analizzare la situazione nel suo complesso e capire come gestirla al meglio”.

“Mi sono subito attivata, ho chiesto spiegazioni alla Direzione Sanitaria, ai Responsabili del progetto ed ho ricevuto rassicurazioni. Ma le informazioni poco chiare sono proseguite, così ieri mattina ho scritto di nuovo, per conoscenza anche alla Regione Toscana, chiedendo risposte immediate. - ha fatto sapere la sindaca - Nella struttura era entrato un paziente positivo, poi rivelatisi 2, certamente per ragioni sanitarie, certamente nella completa sicurezza e tranquillità, ma contravvenendo completamente agli indirizzi del progetto, stravolgendolo. Ho chiesto l’immediato spostamento di questi pazienti, spostamento che, oggi mi è stato confermato, sta per avvenire”.

“La struttura campigliese e ciò che avviene al suo interno, anche oggi in relazione all’emergenza che stiamo vivendo, è esclusiva responsabilità dell’azienda sanitaria. - ha aggiunto - Ed io non discuto. Ma io sono il sindaco di una comunità ed ho ritenuto molto grave, non solo che si sia fatto qualcosa di diverso rispetto a ciò che era stato condiviso, ma che addirittura non ci sia stato il coinvolgimento e l’interlocuzione che necessariamente deve esistere tra chi amministra un territorio e chi ne gestisce le strutture al suo interno, soprattutto in una emergenza come questa, mai vista prima.
Mi dispiace per l’accaduto e ringrazio gli operatori ed i sindacati che mi hanno segnalato alcune realtà che ovviamente soltanto chi ci lavora poteva mettere in evidenza”. 

“Settimana prossima, - ha concluso - mi è stato comunicato dalla Direzione Usl Nord Ovest, sarà istituito un tavolo con tutti i soggetti interessati per ragionare insieme delle eventuali criticità e delle possibili prospettive della nostra struttura.
Vi rassicuro che vigilerò, insieme agli altri colleghi della Società della Salute Valli Etrusche, che i percorsi che si fanno siano quelli che si è condiviso e comunicato”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Commissario tecnico federale di ju-jitsu e caporeparto alla Jsw, lascia la moglie e due figlie
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Lavoro