Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PIOMBINO10°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Cultura lunedì 10 luglio 2023 ore 18:42

Nuovo studio ripercorre il passato della rocca

Il progetto Miners nasce dall’esigenza di ripartire da dove i vari specialisti si erano fermati nello studio dell'area della Rocca di San Silvestro



CAMPIGLIA MARITTIMA — Dalla prima settimana di Luglio fino ai primi giorni di Agosto, un gruppo di ricercatori dell’Università di Siena, insieme a studenti di varie università italiane, sarà impegnato al Parco archeominerario di San Silvestro con il progetto Miners. Si tratta di un nuovo lavoro di ricerca bio e geo-archeologica che si svolge all’interno di un grande progetto internazionale che ha come obiettivo lo studio della salute pubblica in età moderna e vede coinvolte, oltre l’Università di Siena (il cui gruppo è coordinato dalla professoressa Giovanna Bianchi), la Monash University di Melbourne (capofila, prof. Guy Geltner), l’Australian Catholic University, la Delhi University (India) e la Leiden University (Olanda) che studieranno altre categorie di comunità.

Il progetto nasce dall’esigenza di ripartire da dove i vari specialisti si erano fermati decenni orsono, affinché nuove procedure di indagine possano meglio illuminare la storia del castello. Il focus del progetto è puntato sulla comunità che viveva all’interno di Rocca San Silvestro e ne esplora demografia e stile di vita, analizzando età di morte, traumi subiti, indicatori occupazionali, patologie sofferte, alimentazione e interazione col territorio e le sue risorse. Per raggiungere questi obiettivi è necessario tornare a studiare i resti scheletrici di uomini, donne e bambini, recuperati nelle passate indagini, che tra XIII e XIV secolo furono sepolti nel piccolo spazio antistante la chiesa interna al castello.

Per questo nel gruppo di ricerca dell’Università di Siena vi sono anche archeobotanici e studiosi della fauna antica. Lo studio dei macro resti vegetali e delle ossa animali consentirà di mettere a fuoco le strategie di allevamento e la produzione agraria, per ricostruire la dieta e la qualità alimentare della comunità che viveva a Rocca San Silvestro. La ricerca sullo sfruttamento degli habitat agro-forestali del passato permetterà di determinare l'evoluzione e i cambiamenti ecologici conseguenti alle attività antropiche. Archeologi e geochimici, tramite specifiche analisi con strumentazione portatile, analizzeranno il paesaggio minerario medievale per capire le dinamiche legate allo sfruttamento minerario e i possibili livelli di contaminazione dei suoli.

“Questo ulteriore e innovativo progetto di ricerca, che segue di pochi giorni la presentazione del progetto Mima Sites sulla scienza in miniera, ci conferma che i parchi della Val di Cornia, anche grazie anche alla realizzazione di apposite strutture per la ricerca e la formazione (come la stessa Villa Lanzi), continuano a rappresentare un laboratorio nel quale sperimentare l’integrazione tra discipline e saperi, università e territorio, mettendo in evidenza il rapporto strategico fra beni culturali/ambientali e sviluppo e confermando la validità del modello attuato”, ha commentato Silvia Guideri, direttrice scientifica Parchi Val di Cornia.

Per ascoltare direttamente dalla loro voce i risultati dei lavori in corso e osservare dal vivo i reperti studiati e le attività di laboratorio, la Parchi Val di Cornia ha organizzato tre incontri in programma il 20 e il 27 Luglio alle ore 18 e il 3 Agosto nella sede Villa Lanzi, alle ore 18,30 e 19.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Visto il peggioramento delle condizioni meteo previste per la giornata di martedì, i sindaci hanno firmato l’ordinanza per la chiusura delle scuole
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro