Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Attualità domenica 07 marzo 2021 ore 09:00

Piano operativo comunale, verso l'inizio dell'iter

La sindaca Ticciati: "Strumenti che ci consentiranno di pianificare e interpretare lo sviluppo del nostro territorio nei prossimi anni"



CAMPIGLIA MARITTIMA — Via al procedimento per la stesura del Piano Operativo comunale. Entro il 31 Marzo sarà adottato in Consiglio comunale il Piano strutturale piombino Campiglia e avviato il Piano operativo. 

"E' un passaggio importante. - ha spiegato la sindaca Alberta Ticciati - Strumenti che ci consentiranno di pianificare e interpretare lo sviluppo del nostro territorio nei prossimi anni. Il Piano operativo segue con coerenza e omogeneità gli indirizzi strategici più altri individuati nel Piano strutturale intercomunale e sarà conforme alle nuove normative regionali".

A fare il punto oltre alla sindaca Alberta Ticciati, durante una video conferenza stampa, anche la garante dell'informazione e partecipazione Paola Meneganti, la responsabile del procedimento architetta Annalisa Giorgetti, Anna Ferretti dell'ufficio urbanistica e il direttore tecnico urbanista del gruppo di lavoro esterno Raffaele Gerometta.

Il Piano operativo comunale si propone di essere un occhio dell'Amministrazione comunale rivolto al tessuto sociale e costruire terreno fertile per necessità e investimenti di cittadini, imprenditori e mondo produttivo. Un focus sarà fatto sulla Carta della città pubblica, intesa come spazi aperti e coperti aree che rappresentano in qualche modo il centro della collettività di una comunità. 

Tra gli aspetti che saranno affrontati nel piano sono stati sottolineati: rigenerazione urbana; tutela e valorizzazione del borgo di Campiglia, potenziamento del Parco Termale; riflessione sul Polo fieristico anche in connessione alla nuova Casa della salute; attenzione ai territori periferici, come Lumiere e Cafaggio; mobilità e collegamenti; promuovere il patrimonio paesaggistico e culturale; programmazione del progetto del parco fluviale lungo il fiume Cornia e più in generale del collegamento della parte centrale del comune al mare e alle colline.

Il percorso si avvia il 31 Marzo e procederà con il coinvolgimento di tutti i portatori di interesse. L'intenzione dell'Amministrazione è di concludere i lavori per la stesura del documento nei tempi più contenuti possibili.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Attualità