comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:51 METEO:PIOMBINO11°17°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 20 ottobre 2020
corriere tv
Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: più poteri ai sindaci. Dai ristoranti alle palestre, ecco cosa cambia

Attualità lunedì 11 novembre 2019 ore 09:00

Città dei bambini, la scuola torna al lavoro

Saranno eletti dieci consiglieri e dieci supplenti. Al momento dell’insediamento sarà presentato il tema su cui si concentrerà il lavoro annuale



CAMPIGLIA MARITTIMA — Si insedia lunedì 11 novembre alle 9.30 la Città dei bambini 2019 - 2020. Luogo dell’evento la sala Sefi di Venturina Terme dove si riuniranno le classi quinte della scuola primaria e le classi prime della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo Marconi di Venturina Terme.

Sono in tutto 20 le bambine e i bambini eletti dai loro compagni di scuola come rappresentanti che andranno ad elaborare progetti per migliorare la qualità della vita dei ragazzi e di tutto il comune, 10 titolari e 10 supplenti, ognuno nelle 10 classi delle scuole Amici di Campiglia Marittima, Altobelli, Marconi e Carducci di Venturina Terme.

All’insediamento parteciperanno tutti gli alunni delle classi coinvolte nel progetto e i loro docenti, la sindaca Alberta Ticciati, l’assessore alla scuola Iacopo Bernardini, la dirigente scolastica Maria Elena Frongillo e la coordinatrice del progetto Claudia Lorenzelli del Ciaf di Venturina.

Quest’anno scolastico, rispetto agli scorsi anni (la Città dei bambini è nata nel 2015 fortemente voluta da Ticciati, allora assessora alla scuola) si è modificato il progetto coinvolgendo le sole classi quinte e prime medie per una più aderente continuità educativa alle caratteristiche dell’età.

Da ricordare come frutto del lavoro della città dei bambini il Parco Altobelli con i dipinti dell’Accademia delle Belle arti di Firenze ed i giochi inclusivi che arricchiscono l’area verde, il lavoro portato avanti sulla sicurezza stradale e su temi importanti come la legalità e le dipendenze, il nuovo arredo ospitato nel parco di Piazza Firenze che richiama il lavoro fatto dalle scuole sul rispetto dell’ambiente e l’importanza del riciclo, la piazza Tutti Amici di Campiglia, la realizzazione del cortometraggio sul tema del bullismo e del rispetto del bene pubblico, la composizione sia in parole che in musica di una canzone ispirata alla libertà, ai diritti, alla collaborazione e molte altre esperienza coinvolgenti e formative non soltanto per i ragazzi che hanno partecipato al progetto, ma anche per tutti gli educatori, genitori ed in generale adulti che per ragioni diverse si sono fatti coinvolgere e catturare dall’entusiasmo, dalla profondità e dalla dinamicità del consiglio dei bambini.

“La città dei bambini ha sostenuto anche il disegno di legge presentato per l’istituzione dell’educazione civica quale materia curricolare, – ha ricordato la sindaca - la dimostrazione che il lavoro fatto in questi anni non è stato fine a sé stesso e può davvero essere importante veicolo di educazione in un tempo molto complesso e difficile per i nostri ragazzi”.

Ecco gli eletti: Scuola primaria Amici: Christian Tognazzi (consigliere) e Mattia Colucci (vice consigliere). Quinta A Marconi: Guglielmo Andreoni e Giulio Mattanini. Quinta B Marconi: Federico Soldateschi e Gabriele Franchi. Quinta A Altobelli: Ginevra Macchioni e Valeria Colmbaro. Quinta B Altobelli: Cesare Bezzini e Noemi Brunetti. Prima A Carducci: Dennis Gandolfo e Alessandro Cananzi. Prima B Carducci: Gaia Pennacchioni e Carlotta Billi. Prima C Carducci: Sara Del Moro e Serena Gjoshe. Prima D Carducci: Cloe Mila Angelini e Alan Bettini. Prima E Carducci: Sebastiano Camerini e Arianna Cheli.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità