Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:22 METEO:PIOMBINO21°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

Politica venerdì 17 giugno 2022 ore 16:48

Rigassificatore, i consiglieri Fdi sfidano Giani

Il sindaco Ferrari con i consiglieri regionali di Fratelli d'Italia

"Il Pd ha il brutto vizio di prendere le decisioni per gli altri. Perché Giani non ha convocato a Piombino l’incontro? Ha paura dei fischi?"



FIRENZE — “La vicenda del rigassificatore di Piombino è l’emblema del Governo della sinistra. Il Pd ha il brutto vizio di prendere le decisioni per gli altri, a porte chiuse e senza spostarsi dal capoluogo di Regione. Forse Eugenio Giani pensa che la nostra opposizione all’installazione del rigassificatore nel porto di Piombino, sia solo una battaglia politica di Fratelli d’Italia. Ci spiace contraddirlo, ma lo informiamo che domani tutta la città di Piombino parteciperà ad una manifestazione per dire no ad un’opera che bloccherà lo sviluppo economico di un’intera comunità. Perché Giani non ha convocato a Piombino l’incontro con Snam e i sindaci? Ha paura dei fischi?".

Così Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano, e Diego Petrucci, consigliere regionale FdI, a seguito dell'incontro con i tecnici Snam svoltosi a Firenze in cui è stato confermato l'iter per la messa in funzione del rigassificatore nel porto di Piombino (leggi qui l'articolo collegato).

"E’ un'intera comunità che si sta opponendo a questa scelta scellerata calata dall’alto. E il sindaco Ferrari fa sentire con forza, la voce del suo territorio.  Installare un rigassificatore nel porto di Piombino, precluderebbe, per i prossimi tre anni, ogni possibilità di sviluppo economico della zona. Con fatica, anche grazie all’amministrazione Ferrari, il porto sta tornando ad essere attrattivo per la cantieristica e l’itticoltura. L’installazione bloccherebbe questo importante processo. - hanno proseguito - Inoltre, non dimentichiamoci che esiste un impianto rigassificatore tra Livorno e Pisa. Come è possibile che per il terminale di OLT, valga la regola che istituisce un’area di interdizione alla navigazione di due miglia dalla nave, per garantire la sicurezza, mentre la nave di Snam sarà installata addirittura in un porto? O è sbagliata la regola per cui l’area attorno al terminale non può essere transitata, oppure c’è un totale disinteresse per la sicurezza del porto e degli abitanti di Piombino”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è atteso sulla costa toscana e sulle isole. Previsto anche il rinforzo dei venti da nord est. Ecco i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità