Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PIOMBINO11°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima gara di Federica Pellegrini: primo posto con standing ovation e tuffo con il presidente Malagò

Lavoro giovedì 25 novembre 2021 ore 20:44

Portuali, sospeso il blocco degli straordinari

La decisione dopo l’Incontro dei sindacati con il presidente dell’Autorita portuale Luciano Guerrieri e del segretario generale Matteo Paroli



PIOMBINO — Si è svolto presso l'Autorità di sistema portuale l’incontro con le organizzazioni datoriali alla presenza del presidente Luciano Guerrieri e del segretario generale Matteo Paroli. Al centro le questioni sollevate dai lavoratori portuali: sono state espostele rivendicazioni al centro della vertenza dei porti di Livorno e Piombino.

“L’incontro si è concluso col raggiungimento di una importante intesa che apre una stagione di dialogo e profondi cambiamenti nell’assetto del sistema portuale livornese. - hanno fatto sapere Cgil, Cisl e Uil - Il documento fissa tre punti importanti sul percorso della costruzione di un porto sicuro, che dia risposte occupazionali e salariali”.

Questi i punti in elenco: riscrittura dell’Ordinanza n. 9 con regime sanzionatorio correlato, per il rafforzamento delle attività ispettive; definizione e riscrittura linee guida di tutte le categorie merceologiche; verifica ed adeguamento dell'organico del porto alle effettive necessità operative.

A seguito dell'intesa raggiunta nel corso della riunione Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti hanno deciso di sospendere il blocco degli straordinari dei lavoratori dei porti di Livorno e provincia che era stato proclamato a partire dallo scorso 20 Novembre.

"Le motivazioni che hanno spinto le O.O.S.S. a proclamare lo sciopero pongono le Istituzioni di fronte alla necessità di precisare quali misure possano essere prese a tutela del lavoro e anche dei traffici" afferma Guerrieri, "Abbiamo a cuore le esigenze dei lavoratori. L'eventuale abuso degli straordinari e delle giornate lavorate comporta seri rischi per la sicurezza e la salute e sarà nostra cura avviare puntuali controlli su questo fenomeno".

Il Piano Organico Porto e l'ordinanza n.9, sono gli strumenti principali attorno ai quali - secondo Guerrieri - dovrà essere ricalibrato un modello organizzativo del lavoro più equo ed equilibrato: "Nei limiti delle nostre competenze, faremo la nostra parte. Non intendiamo promuovere alcuna azione di forza ma sappiamo che attraverso uno spirito di dialogo costruttivo possiamo tutti assieme, imprese e sindacati, pervenire ad una soluzione condivisa".

Guerrieri ha fatto sapere di aver già rafforzato le attività ispettive in porto proprio con lo scopo di monitorare ed eventualmente denunciare eventuali violazioni della legge. "Il prossimo step sarà quello di trovare un punto di caduta che ci consenta di dimensionare nella maniera più ottimale i problemi posti dai lavoratori" ha assicurato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Piombino-Livorno in campo dopo 66 anni. La partita è iniziata in ritardo perché gli ultras livornesi fanno il tiro al bersaglio sul terreno di gioco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS