Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:20 METEO:PIOMBINO9°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Attualità lunedì 22 luglio 2019 ore 18:20

"Da troppo tempo un intollerabile clima di odio"

Foto di repertorio

Cartelli, offese e attacchi social. Massarri: "Chi si ostina a tollerare questo clima diventa complice dell'osceno spettacolo in corso"



PIOMBINO — Combattere in prima linea ogni battaglia di civiltà. Così la sezione locale dell'Associazione Mazziniana Italiana è intervenuta per denunciare e stigmatizzare "il clima di odio che attanaglia Piombino". 

"Una pestilenza, che speravamo avesse raggiunto il suo acme con l’ultima tremenda campagna elettorale e che Invece non sembra affatto scemare, come dimostrano gli attacchi in atto contro il giornale della città ed i suoi redattori, oppure le montagne di commenti violenti, xenofobi, omofobi e sessisti indirizzati all’imminente Rivellino Pride ed ai suoi organizzatori, o infine l’immondo cartello realizzato a Riotorto contro il Pd ed il suo circolo Aldo Moro, organizzatore della Festa dell’Unità alla pinetina", hanno riferito in una nota.

"In città c’è ormai da troppo tempo un intollerabile clima di odio, spesso diffuso se non addirittura fomentato anche da pagine social nostrane, divenute oramai contenitori di odiatori serial-compulsivi in cui viene violentemente scaricato ogni tipo di frustrazione. Non è un aspetto qualsiasi, su cui chiudere un occhio e perseverare nelle minimizzazioni. E' invece un tema che noi consideriamo il termometro del grado di civiltà di un paese, ovvero il fondamento di qualsiasi consesso civile", ha detto il presidente dei mazziniani piombinesi Daniele Massarri esprimendo solidarietà a tutti i soggetti coinvolti da questi attacchi. 

"Riteniamo che il tempo delle attese e dei cedimenti alla cultura giustificazionista debba finire. Chi infatti si ostina a tollerare il pessimo clima, a non biasimare certe deprecabili condotte, a non prender le distanze da certe bestialità diventa infatti complice o coprotagonista dell’osceno spettacolo in corso", ha concluso Massarri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questi i numeri diffusi dalla Regione Toscana in base agli aggiornamenti dell'Azienda Usl Toscana nord ovest relativi alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità