Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 24 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan-Vaticano, Draghi: «Questo è uno Stato laico, non uno Stato confessionale»

Attualità venerdì 14 maggio 2021 ore 17:10

Assegnati i lavori per la strada 398

Per anni le diverse amministrazioni succedutesi a Piombino hanno seguito l'iter per arrivare alla realizzazione della seconda strada d'accesso



PIOMBINO — Anas ha assegnato i lavori per la realizzazione del primo lotto della strada 398 ad una Ati composta da Rti Sales, Monaco Spa, Ambiente Spa per un importo complessivo di 50 milioni e 825 euro, nelle more del completamento delle verifiche del possesso dei requisiti di ordine generale e speciale, propedeutiche alla stipula del contratto. 

"Si tratta di uno strumento strategico e fondamentale: - hanno commentato il sindaco di Piombino Francesco Ferrari e l'assessore Giuliano Parodi - Piombino ha bisogno di una seconda strada d’accesso che colleghi il porto e lo doti dei necessari servizi. Proprio per questo, la nostra Amministrazione è da mesi impegnata, con motivazione e tenacia, nel percorso per la realizzazione anche del secondo lotto, in sinergia con Autorità di sistema portuale: solo così sarà finalmente possibile avere una infrastruttura a servizio della città e in grado di sostenere l’importante sviluppo economico che ci aspetta".

Sono anni che le diverse amministrazioni che si sono succedute a Piombino hanno seguito l'iter per arrivare alla realizzazione del tratto di strada che va da Montegemoli al Gagno. Ora bisognerà aprire un nuovo capitolo per il secondo lotto, sperando che i tempi non siano altrettanto lunghi.

“La notizia dell’affidamento da parte dell’Anas dei lavori per la realizzazione del primo lotto della bretella di collegamento tra la viabilità Tirrenica e il porto di Piombino giunge a coronamento di un lungo e impegnativo lavoro svolto da anni dalle amministrazioni di centrosinistra, dalla Regione e dall’autorità portuale. - hanno ricordato dalla Federazione Pd - Tutte le strade sono state battute in questi anni per giungere a questo primo risultato, da completare ora con un progetto definitivo del secondo lotto che attraversa la fabbrica. L’impegno finanziario è ingente, circa 62 milioni di euro, come l’impegno dei lavori che richiederanno 1440 giorni per completare il raccordo con la Geodetica e con la strada in corso di realizzazione tra il Gagno e le nuove banchine, previsto dagli strumenti urbanistici approvati durante la giunta guidata dal sindaco Massimo Giuliani e finanziata dall’Autorità portuale già prima della sua unificazione con quella di Livorno. L’impegno che come Pd ci sentiamo adesso di rinnovare è quello di lavorare per completare le infrastrutture portuali, spingere l’adeguamento della rete ferroviaria collegandola alla nuova banchine, continuare a premere sul Governo e sulla proprietà di Jsw Steel Italy perché si giunga alla realizzazione di un piano industriale che consenta al tempo stesso la ripresa compatibile con l’ambiente dell’attività siderurgia e la restituzione di aree importanti che saranno dismesse alla città e all’insediamento di nuove attività produttive, a cominciare da quella legate alle attività portuali. I tagli dei nastri li possiamo lasciare tranquillamente ad altri".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Commissario tecnico federale di ju-jitsu e caporeparto alla Jsw, lascia la moglie e due figlie
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Lavoro