Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:55 METEO:PIOMBINO24°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 28 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Unione europea, perché l'unanimità non funziona: la strategia del ricatto

Attualità lunedì 04 novembre 2019 ore 11:26

Apea, secondo lotto entro la fine del 2020

I lavori del secondo lotto del progetto Apea saranno affiancati dal potenziamento delle strutture idriche Asa e il rifacimento del ponte Terre Rosse



PIOMBINO — Apea va avanti: entro il 2020 si concluderà il secondo lotto del progetto che prevede la realizzazione delle opere di urbanizzazione e la ristrutturazione del ponte delle Terre rosse, di competenza comunale; e il potenziamento della rete idrica, progetto in capo ad Asa.

Il Comune ha provveduto ad adeguare il progetto ai nuovi criteri ambientali e alle nuove tempistiche di esecuzione dei lavori. Nei prossimi mesi si avvieranno i cantieri che riguardano le opere di urbanizzazione della nuova area: lavori per l'impianto fognario, l’illuminazione pubblica e la rete idrica per un costo di circa 5 milioni dei quasi 9 complessivi dedicati al progetto Apea. Altri 850mila euro saranno impiegati per il ponte delle Terre rosse.

“Entro fine 2020 - dichiarano il sindaco Francesco Ferrari e Riccardo Gelichi, assessore ai Lavori pubblici - porteremo a compimento la parte di interventi che competono al Comune, compreso il rifacimento del ponte delle Terre rosse. Quest’ultimo cantiere in particolare è molto atteso vista l’importanza che riveste come alternativa nella viabilità in entrata e in uscita dalla città” (leggi qui sotto l’articolo correlato).

Altri tre milioni saranno impiegati per la realizzazione della rete idrica, in convenzione con Asa: l’intervento consiste in un potenziamento e adeguamento delle infrastrutture nelle aree industriali e portuali di Piombino.

"Il Consiglio di Gestione - dichiara Nicola Ceravolo, presidente di Asa - ha approvato un importante piano di investimenti in ambito Colmata al fine di potenziare le infrastrutture idriche. Grazie al contributo regionale stiamo sviluppando un'area produttiva ecologicamente attrezzata (APEA), raggiungendo come obiettivo quello di conciliare lo sviluppo economico ad una maggior tutela ambientale”.

Nello specifico, si tratta dell'ammodernamento della condotta della Magona e della realizzazione di collegamenti per il potenziamento delle reti in via Adda, Campo all'Olmo, Montecaselli, Porto Vecchio, Colmata e Gagno. Da cronoprogramma questa porzione di lavori inizierà a metà dicembre e durerà circa dieci mesi, il collaudo tecnico-amministrativo e l'entrata in funzione è prevista prima della fine del 2020.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In un primo momento erano state cancellate solo le partenze della mattinata del traghetto poi sono state soppresse anche le altre
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità