Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:PIOMBINO11°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Politica mercoledì 06 dicembre 2023 ore 19:34

“Bene Metinvest, ma preoccupazioni restano"

Stefano Ferrini

Per il candidato a sindaco Ferrini (Piombino al futuro) restano nodi da sciogliere su aree, formazione e cassa integrazione



PIOMBINO — “La prudenza è d’obbligo, sulla carta è una grande opportunità per Piombino che non interferisce negativamente con gli altri motori di sviluppo come il turismo, restano però le preoccupazioni per la mancanza ad oggi di un accordo sulle aree della nuova acciaieria, per l’assenza di coperture della cassa integrazione e per una navigazione a vista sul tema della formazione”. 

Così Stefano Ferrini, del progetto civico in vista delle prossime elezioni Piombino al futuro, sostenuto anche da IV e Psi, riguardo al progetto Metinvest-Danieli.

“Forni elettrici di ultimissima generazione, emissioni all’esterno come polveri e altre sostanze molto al di sotto di quelle previste per legge, riciclo di fumi, acqua e scorie di produzione, occupazione tra diretta ed indotta di 1.400 persone. Punti di forza di un progetto che ancora deve essere chiarito in molti dettagli. - ha aggiunto Ferrini - L’assenza ad oggi di un accordo sulle aree impone al governo di intervenire con decisione su Jsw, che non può mettersi di traverso e deve invece svolgere il suo ruolo sulla produzione di rotaie. Lo stesso governo deve poi intervenire su due fronti: rinnovo della cassa integrazione per i lavoratori Jsw, perché i tempi di realizzo sono ovviamente lunghi e nessuno nel frattempo deve rimanere fuori, e formazione del personale per poter accedere a questa opportunità”. 

Ferrini quindi lancia una proposta: “Da assessore, prima di dimettermi, promossi e conclusi con la Regione Toscana, i sindacati, le associazioni di categoria e le agenzie di formazione ed in collaborazione col Centro per l’Impiego un accordo con la creazione di un coordinamento dove le esigenze delle imprese sulla professionalità necessarie ai loro progetti si incontrassero con quelle di chi cerca lavoro o si trova in cassa integrazione. La Regione avrebbe così finanziato corsi di formazione in base a ciò che sarebbe emerso dal coordinamento. Oggi più che mai, di fronte alla domanda di nuove professionalità per gestire gli impianti con tecnologia innovativa del progetto Metinvest, ma anche per gli altri settori produttivi, occorrerebbe che il Comune si facesse promotore di questo accordo”. 

Infine, per Ferrini, “occorre puntare contemporaneamente su altri settori produttivi e su un polo della logistica nelle aree non utilizzate dalla siderurgia sfruttando un porto con fondali profondi 20 metri e collegato alla rete ferroviaria nazionale dai binari interni allo stabilimento”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Svolto il primo appuntamento a Salivoli dedicato al tema cultura, venerdì invece si parlerà di città sicura con il candidato Gianni Anselmi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità