comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°29° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 12 luglio 2020
corriere tv
Incendio al ministero del Lavoro a Roma, il video inedito dell'interno

Attualità lunedì 20 maggio 2019 ore 14:46

Ciclabile per Baratti, "tracciato preliminare"

Claudio Capuano

"Tracciato ancora preliminare, da definire anche attraverso il confronto con i cittadini", ha detto l'assessore Capuano rispondendo alle critiche



PIOMBINO — L’amministrazione comunale è intervenuta in merito al progetto di pista ciclabile per l’accesso al golfo di Baratti e chiarisce i termini della questione.

Come si legge in una nota del Comune la realizzazione dell’intervento è presente da diversi anni negli strumenti di pianificazione del Comune, la pista ciclo pedonale era stata individuata prima nel Regolamento Urbanistico e successivamente era stata ripresa e confermata nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) approvato dal Consiglio Comunale a fine 2018 nel quale come precisa l'assessore Claudio Capuano sono stati recepiti i risultati degli incontri tra amministrazione e quartiere.

E' proprio l'assessore Capuano a sottolineare l'interesse pubblico di questo progetto, "soddisfacendo le esigenze di mobilità di molteplici tipologie di utenti: i cicloturisti che percorreranno la dorsale tirrenica, i ciclisti di Populonia Stazione (turisti e residenti) e infine coloro che lasceranno i veicolo al parcheggio delle Caldanalle e che si recheranno nel golfo a piedi o in bicicletta. Il potenziamento del parcheggio delle Caldanelle, in particolare, rappresenta uno dei principali elementi di evoluzione della mobilità del golfo", nell'ottica di disincentivare la mobilità dei motorizzati all'interno di Baratti.

"Un’altra ipotesi di tracciato o una minore larghezza della pista, - ha aggiunto Capuano - a parte i costi più alti, le procedure ben più complesse e la scomodità derivante da una diversa allocazione della ciclopista, non assolverebbe a tali funzioni con uguale efficacia. Preme comunque sottolineare inoltre - ha concluso - che il progetto recentemente approvato è a un livello preliminare, volto a consentire all’amministrazione pubblica di verificare la fattibilità tecnica delle opere e a cominciare il confronto con i soggetti terzi interessati. Da tale confronto, valutati gli interessi pubblici e gli eventuali interessi privati lesi, scaturirà la soluzione definitiva del tracciato che dovrà essere tesa certamente al soddisfacimento degli interessi della collettività, ma anche alla minimizzazione dei danni arrecati a quelli privati”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità