comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 24°27° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Politica giovedì 14 maggio 2020 ore 10:15

"Oltre la fase due servono proposte concrete"

La sede Pd di Piombino

Il Partito Democratico a Piombino accusa l'immobilismo della giunta e suggerisce la via per dirottare delle risorse al rilancio dell'economia locale



PIOMBINO — "L’emergenza Covid è riuscita a mettere in luce, come se ce ne fosse stato bisogno, la totale incapacità e assenza di competenze nella gestione della città. In questi duri mesi in cui le imprese, i piccoli esercenti hanno dovuto abbassare le saracinesche nell’incognita di una prossima apertura che metterà comunque a dura prova le attività, le sole cose che sono state capaci di mettere in campo sono state richieste al governo e alla regione affinché si attivassero in qualche modo. Ma che cosa ha messo in campo questa nuova giunta dopo quasi due mesi di lockdown totale? Assolutamente niente, non è stato stanziato un euro del bilancio comunale per sostenere famiglie e imprese".

E' il quadro tratteggiato dal Partito Democratico a Piombino che critica l'assenza di sostegno alla crisi causata dall'emergenza sanitaria da parte dell'Amministrazione comunale.

"Eppure qualcosa poteva essere già stato fatto. - ha commentato - Il decreto Cura Italia prevede la sospensione della quota capitale dei mutui contratti dalle regioni ordinarie e dagli enti locali con la Cassa depositi e prestiti (Cdp) e trasferiti al Ministero dell’economia e delle finanze, con destinazione dei relativi risparmi al rilancio dei settori economici colpiti dall’emergenza epidemiologica. L’importo della quota capitale dei Mutui si concretizza nel Bilancio del nostro comune attorno ai 4 milioni di euro. Non sappiamo quale parte di questa cifra può essere destinata, forse soli 700mila per il Mutuo con la Cassa Depositi e prestiti, ma la cosa certa è che, questi soldi, possono essere destinati al rilancio dei settori economici. Il decreto Cura Italia è datato 17 marzo, convertito poi in Legge n. 27 del 24 aprile 2020: stiamo perdendo giorni importanti dietro a video messaggi senza attivarsi su niente".

Per questo, il Partito Democratico di Piombino chiederà con forza che sia attivata questa sospensione per riconoscere aiuti all’economia locale, mediante la costituzione di una cabina di regia composta anche dalle associazioni di categoria per la definizione degli aiuti stessi.

"Servono iniziative concrete che possano andare nella direzione opposta a quella definita con l’approvazione del Bilancio, e cioè a creare sostegno per le imprese e cittadini anziché gravare con il carico fiscale. - hanno spiegato - Ci dispiace doverlo ripetere ancora, ma è proprio il senso di responsabilità nei confronti della cittadinanza che ci rende ancora estremamente convinti che posticipare l’approvazione del Bilancio, così come avevamo chiesto, sarebbe stato un atto responsabile".

E proseguono: "Mentre vengono annunciate le riaperture di musei, teatri, ristoranti e bar, come intenda il sindaco organizzare la ripartenza, resta un’incognita. Quali spazi si intende riservare a bar e ristoranti per aumentare la loro possibilità di lavoro e facilitare la ripresa delle loro attività economiche? Quali saranno le modalità di fruizione delle spiagge, visto che l’unica proposta messa in campo è stata suggerita dall’associazione dei balneari? Ed ancora, quali saranno le modalità di fruizione di musei e siti culturali in generale? Cosa è stato previsto per le prenotazioni e sono state adottate misure per facilitare la bigliettazione online? L’emergenza sanitaria ora è diventata un’emergenza lavoro: - concludono - il tempo dei video messaggi è terminato ed attendiamo di vedere l’esito dei tavoli tematici promessi, di cui ad oggi non abbiamo ancora notizie".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Lavoro