Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO18°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Francia, Macron colpito da un uovo a Lione: contestatore centra il presidente

Politica venerdì 21 maggio 2021 ore 14:23

"Fallimento del governo della destra"

La discarica gestita da Rimateria

La situazione di Rimateria per l'associazione A Sinistra è il risultato "dell’assurda politica di questa Amministrazione"



PIOMBINO — "L’onda lunga della campagna elettorale finalmente si è dissolta. Lo spettro del fallimento di Rimateria fa emergere, finalmente, l’imminente fallimento del governo della destra alla guida della città. Il comunicato di Iren ha il merito di far deflagrare la più semplice delle constatazioni. Il Comune di Piombino, in qualità di socio pubblico di maggioranza di Rimateria, non ha compiuto atti volti a tutelare la propria società e, conseguentemente, i cittadini che essa rappresenta".

Parole dell'associazione A Sinistra che commenta e contesta le azioni dell'Amministrazioni di Piombino in merito al futuro della discarica Rimateria (leggi qui l'articolo collegato).

"Se non fosse che la dissennata politica dell’Amministrazione può portare ad un danno incommensurabile all’interesse generale, ci sarebbe da ironizzare sul clamoroso autogol che il sindaco Ferrari si sta confezionando da solo. Non tutelare la propria società e non compiere azioni in sua difesa rappresentano una responsabilità i cui risvolti possono essere assai gravi. - hanno commentato - Come si suol dire, adesso i nodi arrivano al pettine. Lo abbiamo detto e ripetuto più volte ed oggi è ancor più vero; l’assurda politica di questa Amministrazione sta producendo effetti che vanno nella direzione opposta di quelli auspicati dal nuovo sindaco. Le sue azioni, potremmo dire meglio, le sue non-scelte, hanno determinato le condizioni per fermare le operazioni di risanamento ambientale e finanziario di Rimateria. Ma quello che è ancor più grave, è che a distanza di due anni dall’insediamento di questa bizzarra maggioranza, non vi è traccia di alcun indirizzo di quale sia l’idea di sviluppo che si vuole proporre a questo martoriato territorio. Vi è una cecità assoluta, in parte condivisa anche da gran parte delle forze di minoranza su questi temi, dinanzi alle opportunità che il rilancio industriale di Rimateria possa avere in termini di risanamento ambientale e crescita occupazionale". 

"La sola parola rifiuto genera scompiglio, ma, se ci si guarda intorno, si capisce che il presente ed il futuro di una grossa fetta delle attività industriali sta proprio nel circolo virtuoso del recupero materia, proprio a partire dal recupero, riciclaggio e smaltimento dei rifiuti. - hanno proseguito - In molti citano a piene mani il termine economia circolare salvo poi darsi a gambe levate quando si tratta di declinarla in politiche concrete sul territorio. Troppo facile, per una classe politica inadeguata, liquidare il tutto con 'salviamo i cittadini dai rifiuti' perché semplicemente questa non è una risposta alle emergenze del territorio e a quelle del pianeta. È solo la dichiarazione pubblica della propria incapacità a gestire le complessità e a progettare il futuro per questo territorio".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia "La città vecchia" di Gordiano Lupi. Foto di Riccardo Marchionni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cultura