QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°16° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 19 novembre 2019

Attualità martedì 23 luglio 2019 ore 19:30

Rimateria, quali scenari per i lavoratori

Il sindaco Ferrari ha incontrato i rappresentanti dei lavoratori Rimateria per spiegare la posizione circa la discarica e i possibili scenari



PIOMBINO — Questa mattina il sindaco Francesco Ferrari, insieme al vicesindaco Giuliano Parodi, ha incontrato in municipio le rappresentanze dei lavoratori Rimateria, presenti le Rsu, Cgil, Cisl e Uil.

Il colloquio era stato richiesto dalle Rsu. Per l'Amministrazione comunale un momento importante per chiarire ulteriormente gli impegni presi già in campagna elettorale circa l’opposizione al raddoppio dei volumi della discarica.

Il sindaco Ferrari ha sottolineato che l’amministrazione non vuole la chiusura di Rimateria, che provocherebbe danni sia lavorativi che ambientali al territorio, ma ritiene doverosa una riqualificazione della sua attività: in tal senso Rimateria potrebbe divenire soggetto attuatore della messa in sicurezza della vecchia discarica di Poggio ai Venti e delle opere di Città Futura, per cui esistono somme già accantonate in Regione. In questo senso la società potrebbe finalmente trasformarsi in valore aggiunto per il territorio. 

“Il lavoro ed i lavoratori sono al centro dell’interesse dell’Amministrazione, - ha spiegato Ferrari - per questo stiamo valutando ogni misura di tutela. I lavoratori Rimateria non devono fare le spese delle scelte passate che ci hanno condotto fino a qui”. 

Per questo l'Amministrazione sta valutando sia la possibilità di stimolare Sei Toscana per l'assorbimento di una parte dei lavoratori Rimateria sia l'attivazione di ammortizzatori sociali.

Come anticipato nei giorni passati, inoltre, l’Amministrazione comunale esprimerà alla Regione Toscana parere negativo circa la concessione della Via al progetto del raddoppio dei volumi della discarica, partendo dalla constatazione della vicinanza non solo con il centro abitato di Colmata, ma anche con quello di Montegemoli che, nella misurazione della distanza dal perimetro della discarica, e non dal centro come effettuato nelle passate misurazioni, risulta all’interno dei 500 metri di distanza obbligatoria dalla discarica.

L'incontro è avvenuto in concomitanza della notizia della diffida della Regione Toscana a Rimateria ad adempiere entro 15 giorni all'obbligo di presentazione di garanzie fideiussorie a copertura della gestione post operativa della discarica. Nel frattempo è stata disposta la sospensione delle attività di conferimento dei rifiuti presso la discarica di Ischia di Crociano. Il provvedimento è contenuto nel decreto dirigenziale 12403 del 23 Luglio 2019.



Tag

Alessandria sott'acqua, allagamenti e scuole chiuse per il maltempo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità