Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PIOMBINO12°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Minaccia di buttarsi dal balcone per 44 ore. Alla fine lo bloccano così

Attualità mercoledì 22 novembre 2023 ore 09:27

“Opporsi alle richieste della società Rinascenza”

Dal Comitato Salute Pubblica la richiesta di accesso agli atti per conoscere i contenuti della Conferenza sulla modifica della Via



PIOMBINO — Il Comitato Salute Pubblica chiede aggiornamenti a Comune e Regione in merito all’esito della Conferenza dei servizi decisoria che si è tenuta negli ultimi giorni di Ottobre in Regione, per accogliere o meno la richiesta della Società Rinascenza di modifica della Via per conferire rifiuti organici anziché industriali, nel sopralzo ex Lucchini e riprofilatura ex Asiu.

“Abbiamo fatto per questo un accesso agli atti e siamo in attesa di entrare in possesso dei verbali di quelle conferenze così importanti per il nostro territorio. - hanno fatto sapere - Ricordiamo che la Via concessa dalla Regione Toscana nel 2019 alla Società Rimateria era finalizzata soprattutto allo smaltimento dei rifiuti siderurgici presenti nella LI 53, prima della messa in sicurezza permanente, ma anche a salvaguardare il territorio dalle maleodoranze diffuse provocate dalla dispersione del biogas nell’ambiente, maleodoranze che sono riprese con la ripresa dei conferimenti. Ricordiamo inoltre che i pareri di organi tecnici espressi in quella procedura, in specie quelli di Arpat e Asl, erano basati sul principio precauzionale secondo il quale la popolazione non andrebbe sottoposta a emissioni di biogas oltre una certa soglia che in quegli anni spesso veniva superata, proprio a causa di quella tipologia di rifiuti che Rinascenza intende conferire”.

“Accogliere la richiesta della nuova Società Rinascenza vorrebbe dire cambiare le carte in tavola facendo venire meno l'assunto fatto proprio dalla Regione che chi conferisce rifiuti in quelle discariche debba essere al servizio del territorio e se si dovesse realizzare un grande polo siderurgico a Piombino, ciò comporterebbe una nuova produzione di rifiuti. Chiediamo dunque alle istituzioni e alle forze politiche locali e regionali nonché al Demanio di opporsi alle richieste della società Rinascenza di portare, in quegli spazi autorizzati nel 2019, altri rifiuti da fuori”, ha concluso il comune.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Per non interrompere questo momento storico virtuoso per la nostra città, per non tornare indietro di vent’anni, sono di nuovo in campo"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità