QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°25° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 25 agosto 2019

Lavoro sabato 11 agosto 2018 ore 19:45

"Scorretto togliere le bandiere dal cavalcavia"

Dopo l'Usb anche l'Ugl è intervenuta in merito alla rimozione delle bandiere sindacali dal cavalcavia di largo caduti sul lavoro



PIOMBINO — Che fine hanno fatto le bandiere sindacali dal cavalcavia di largo caduti sul lavoro? Sicuramente quelle di Fiom, Fim e Uilm sono state rimosse considerando finita la fase di lotta e l'inizio di una nuova era per l'acciaieria di Piombino. Meno convinti erano stati Usb e Ugl che, infatti, avevano lasciato sventolare ancora le loro bandiere. Questo fino a qualche giorno fa, quando dal cavalcavia sono sparite anche le loro.

Già l'Unione Sindacale di Base aveva espresso la sua rabbia contro questo gesto, ora l'Ugl si associa e critica aspramente la decisione.

"Un atto incomprensibile, avvenuto in questi giorni al cavalcavia della ex Lucchini, largo caduti sul lavoro, è la scomparsa della nostra bandiera per noi espressione non solo della lotta per la ex Lucchini, ma anche dell'aspetto legato alla sicurezza dei lavoratori, tematica, purtroppo, sempre attuale. - hanno commentato - Sia chiaro che come organizzazione non giudichiamo chi ha tolto la propria bandiera, ma riteniamo scorretto chi si è permesso di togliere le bandiere di altre sigle sindacali. Ogni organizzazione sindacale, nella sua piena autonomia, deve esprimersi liberamente e democraticamente nei modi e nei tempi ritenuti più opportuni".

Più volte l'Ugl ha ricordato come la strada, dopo l'arrivo di Jindal, sia ancora lunga. "Saranno solo i fatti ed il rispetto degli impegni da parte di tutti i soggetti coinvolti, nei prossimi anni, che dimostreranno se Piombino potrà realmente tornare ad essere il secondo polo siderurgico d'Italia. La strada da percorrere è ancora molta e molti sono gli aspetti da approfondire".

Ora sul cavalcavia di largo caduti sul lavoro si sono aggiunte anche le bandiere del Camping Cig che già hanno dovuto fare i conti con la rimozione del loro striscione dalla rotonda della Sol (leggi qui sotto gli articoli correlati)



Tag

In cammino ad Amatrice con il Cai, per tenere in vita i luoghi bellissimi sconvolti dal terremoto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Lavoro

Attualità