QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°22° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 20 ottobre 2019

Elezioni mercoledì 22 maggio 2019 ore 10:05

Politiche e diritti degli animali, parla Ferrari

Il candidato a sindaco di Piombino Francesco Ferrari ha elencato una serie di impegni e proposte per le politiche e i diritti degli animali



PIOMBINO — "A Piombino sono molte le associazioni protezionistiche e le famiglie che vivono con uno o più animali da compagnia o che allevano o detengono quelli che vengono definiti animali da reddito. Il Comune, che ha molte competenze previste dalla legge, si deve porre come centro propulsore, come sostegno e come appoggio, il fulcro imparziale intorno al quale questo variegato mondo deve ruotare e svilupparsi". Così è intervenuto il candidato a sindaco Francesco Ferrari illustrando alcuni aspetti del programma rivolto agli amici a quattro zampe.

"Vogliamo istituire una delega ad hoc per coordinare le politiche e i diritti degli animali e per informare, ascoltare, coordinare e valorizzare il volontariato. Le scelte che il Comune farà in materia dovranno essere condivise con trasparenza da tutte le associazioni, con le loro proposte e le loro critiche: con questo spirito rivedremo i regolamenti comunali attuali. Le iniziative, gli eventi, il canile, le varie colonie feline devono essere aperte a tutti i volontari, alle loro necessità e alle loro proposte e attiveremo campagne per prevenire abbandoni, maltrattamenti, sevizie. Attiveremo collaborazioni con Vigili, Forestale, Asl e Guardie zoofile per controllare condizioni di detenzione e di allevamento e se necessario sequestrare a norma di legge".

"Il Comune - ha aggiunto Ferrari - dovrà, poi, essere assolutamente equidistante rispetto a tutte le associazioni e valuterà con il solo metro dell’interesse pubblico e degli animali le loro proposte. Siamo certi che con l’aiuto prezioso del volontariato piombinese potremo fare molto e riusciremo a creare una serena convivenza uomo – animale nell’ambito urbano e rurale creando spazi idonei e dignitosi dove i proprietari possano portare in sicurezza i loro animali. infine, trasformeremo il canile in un’oasi gestita da volontari e associazioni del territorio, presenti a rotazione e con apertura al pubblico di 12 ore al giorno".

Tra le proposte: "Utilizzeremo i bandi di gara per dare in gestioni tutti i servizi, anche quelli veterinari. Utilizzeremo internet per comunicare l’andamento della gestione e spingere le adozioni, anche a distanza. Attiveremo buoni sconto per quelle famiglie affidatarie da spendere nei negozi per animali del nostro territorio".



Tag

Conte: «Io contro il popolo delle partite Iva? Una fesseria»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità