Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Libia, 130 migranti annegati. Il racconto dalla nave Ocean Viking: «Abbiamo navigato in un mare di cadaveri»

Lavoro domenica 14 febbraio 2021 ore 11:42

Jsw, Uglm proclama sciopero

Bandiere Uglm

Serve chiarezza dal Ministero dello Sviluppo economico, anche a Piombino incrociano le braccia nella data in concomitanza dello sciopero di Taranto



PIOMBINO — "Nei giorni scorsi i lavoratori della Piombino Logistics hanno proclamato uno sciopero che vedeva, tra le motivazioni, il problema della sicurezza. Per fortuna dopo un ravvedimento dell'Azienda, la situazione è rientrata e lo sciopero è stato interrotto. Resta comunque ancora da capire quale futuro l'intero gruppo Jindal voglia riservare a questo territorio". 

Parole dell'Uglm che torna a intervenire sulle questione dello stabilimento siderurgico di Piombino Jsw Steel Italy alla luce della bozza del piano industriale consegnato al Mise e alla recente costituzione del nuovo Governo.

"Con un Governo appena insediato, riteniamo che la vertenza Piombino, una vertenza ancora del tutto aperta, debba essere da subito presa in mano e che sia convocato presto un incontro perché non è possibile continuare a brancolare nel buio. - hanno commentato - Ci sono aziende dell'indotto che, con enorme sacrificio, stanno sopportando da tempo ritardi nei pagamenti ma che nonostante tutto continuano a mantenere il lavoro per i propri dipendenti. Non possiamo poi ignorare che situazioni di mancata sicurezza sono all'ordine del giorno in una azienda dove la manutenzione meriterebbe maggiore attenzione". 

Per questi motivi l'Uglm ha deciso di proclamare sciopero per il giorno 24 Febbraio prossimo, data in cui le Rsu e le organizzazioni sindacali di Taranto hanno deciso di incrociare le braccia. 

"Riteniamo che occorra creare una azione di unione per le due vertenze che da troppi anni non hanno risposte concrete per migliaia di lavoratori diretti e dell'indotto. Anche Piombino, come Taranto ha bisogno che il Ministero faccia chiarezza sul futuro occupazionale, ambientale e industriale di quelli che un tempo erano i principali poli siderurgici di una intera nazione", hanno concluso.

E, a proposito della bozza di piano industriale consegnata al Ministero dello Sviluppo economica da Jsw, Uglm non usa mezzi termini a seguito delle dichiarazioni del sindaco di Piombino: "Non contiene novità sostanziali, ma si limita a ripetere quanto già si sapeva, ovvero che Jindal vincoli il suo piano industriale all'arrivo di fondi statali. La nostra posizione come sindacato è chiara da tempo: il Governo deve prendere opportuni e urgenti provvedimenti per il comparto siderurgico nazionale. È evidente che questa multinazionale non cambierà l'attuale situazione di stallo, il Governo ne deve trarre le dovute conseguenze2.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Attualità