Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:PIOMBINO24°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Lavoro sabato 15 giugno 2024 ore 22:26

"Nuove demolizioni, a rischio salute e sicurezza"

I sindacati hanno denunciato le ultime operazioni del gruppo Demiced mentre gli operai del treno rotaie erano al lavoro



PIOMBINO — Nubi di polvere, aria non respirabile e materiali caduti dall'alto. Questo quanto segnalato dai lavoratori del treno rotarie ai sindacati che si sono subito attivati con la direzione.

"Preoccupa che per l'ennesima volta il gruppo Demiced svolga le demolizioni in maniera non adeguata, mettendo a rischio la salute e sicurezza dei lavoratori e dei cittadini. - hanno dichiarato Fim, Fiom e Uilm - Le organizzazioni sindacali si erano attivate già mesi fa con un esposto alla magistratura del quale, dopo avere dato le informazioni richieste, non sappiamo più a che punto sia. Tra l'altro risulterebbe, seppure da verificare, che queste demolizioni oggi non sarebbero dovute essere effettuate visto che l'impianto di laminazione del treno rotaie stava lavorando, mentre sarebbero dovute essere effettuate domenica ad impianto chiuso. Abbiamo denunciato il fatto anche all'assessore all'ambiente e al lavoro di Piombino che ha garantito di attivarsi".

"Preoccupa avere appreso solo dalla stampa che il 12 ci sia stata una riunione tra Demiced, Jsw, Comune di Piombino, Asl e Arpat senza avere, per l'ennesima volta convocato le Organizzazioni Sindacali e gli Rls che da mesi denunciano questi rischi. - hanno aggiunto - Non sono bastati incendi, crolli e invasione di polvere dentro e fuori lo stabilimento, non è bastato l'esposto alla magistratura di Fim-Fiom-Uilm per alzare l'attenzione su queste demolizioni. Adesso parlano di demolire la cokeria in tempi strettissimi, ma ricordiamo che in quelle aree c'è censita la presenza di amianto. Per l'ennesima volta chiediamo di fermarsi per fare il punto zero perché ne va davvero della salute e sicurezza dei lavoratori e dei cittadini".

Chiesto a questo punto un incontro urgente con i responsabili Jsw e Demiced, "chiederemo di allargare il tavolo agli Enti preposti e Amministrazione Comunale e questa volta non permetteremo di prendere nessuna decisione senza i rappresentanti della sicurezza dei lavoratori".

Anche l'Unione sindacale di base ha esternato la sua preoccupazione. "La solita storia, ormai Demiced ha preso il sopravvento e sono a rischio lavoratori e cittadini, oggi pomeriggio i lavoratori del treno rotaie hanno denunciato che erano in corso demolizioni vicino al treno di laminazione rotaie creando nubi di polvere che rendevano l'aria non respirabile oltretutto ancora più pericolo delle cadute di materiale dall'alto. Usb chiede ad Asl e Arpat di fermare tutto ciò, siamo nel 2024 ma questi tipi di demolizioni sembrano da medioevo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno