Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:06 METEO:PIOMBINO12°15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Tornado rade al suolo una città negli Usa: le immagini di ciò che resta riprese da un drone

Politica lunedì 29 luglio 2019 ore 12:15

Discarica, le domande dell'opposizione

Anna Tempestini

Interpellanza firmata da Pd e lista Con Anna per conoscere come intenderà muoversi l'Amministrazione sulla questione Rimateria e bonifiche



PIOMBINO — Oltre alla mozione presentata dal Pd in cui si chiede più impegno del Comune di Piombino per l'ospedale Villamarina e le sorti del punto nascita (leggi qui l'articolo correlato), i gruppi di minoranza Pd e Con Anna per Piombino hanno presentato un'interpellanza per conoscere le intenzioni dell'Amministrazione comunale circa le questioni legate alla discarica Rimateria.

"Premesso che la situazione della discarica ex Asiu e dell’area adiacente dove insistono discariche provenienti dalle lavorazioni ex Lucchini rappresenta una questione ambientale rilevante; - si legge nel documento - vista la posizione dell’Amministrazione e del sindaco in merito alla volontà di non sostenere il piano industriale di Rimateria circa l’utilizzo della discarica ex Lucchini e la cosiddetta LI53 a sostegno del progetto stesso, espressa sia in campagna elettorale e successivamente in dichiarazioni fornite ai media e in Consiglio; considerata la necessità di garantire la messa in sicurezza ambientale e sanitaria della discarica ex Asiu per la quale risulta fondamentale il completamento della copertura, la realizzazione dei pozzi di captazione del biogas e tutti gli interventi previsti dalle prescrizione delle Istituzioni competenti, necessità che può essere garantita solo dalla presenza di un’azienda che gestisca il processo; considerata la necessità di procedere con la bonifica ambientale di tutta l’Area anche ai fini del recupero di volumi importanti da destinare a nuovi insediamenti produttivi e al porto; considerato il rischio occupazionale che potrebbe derivare da un disimpegno della partecipata interpella il sindaco per conoscere gli intendimenti in merito al progetto industriale di Rimateria, alla gestione della discarica ex Asiu, alla bonifica dell’intera area, alla volontà di procedere alla variante urbanistica preannunciata in campagna elettorale, alla nomina del presidente della partecipata".

Riguardo quest'ultimo aspetto la dimissionaria Claudia Carnesecchi aveva accordato di rimanere a disposizione per il periodo di tempo necessario all'individuazione del nuovo presidente, ma comunque non oltre il 31 Luglio 2019.

Il sindaco sarà chiamato, dunque, a rispondere ribadendo la posizione sulla questione discarica. Proprio in questi giorni il primo cittadino Francesco Ferrari ha risposto alle richieste del Comitato Salute Pubblica e annunciato assieme alla coalizione di maggioranza la costituzione di una commissione di studio che non ha convinto per nulla l'opposizione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il rogo ha percorso circa un ettaro di superficie nella zona collinare. In trappola nelle loro gabbie tre cani, soccorsi dai carabinieri forestali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Cronaca

Attualità