Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:PIOMBINO18°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'omaggio del Milan a Pioli: tutti in cerchio ad applaudire. E da San Siro è standing ovation

Attualità lunedì 17 aprile 2023 ore 14:21

Serve un nuovo pulmino per la Pubblica Assistenza

Via alla raccolta fondi per aiutare l’associazione nelle sue attività di trasporto disabili e navetta per i pazienti oncologici



PIOMBINO — Aperta una raccolta fondi a favore della Pubblica Assistenza per acquistare un nuovo mezzo per il trasporto degli studenti con disabilità e dei pazienti oncologici che fanno radioterapia.

La Pubblica Assistenza di Piombino svolge due fondamentali servizi per la collettività. Dal 2022 si occupa in convenzione con la Provincia e il Comune del trasporto scolastico degli studenti con disabilità. Con un mezzo idoneo l’associazione va a prendere a casa nei comuni di Piombino e in tutta la Val di Cornia i bambini e i ragazzi che ne hanno fatto richiesta per accompagnarli a scuola, secondarie e superiori del territorio, e li riaccompagna a casa. In questo anno scolastico gli studenti che usufruiscono del servizio sono 7 per le superiori, 2 per le scuole medie e 2 per le elementari.

Un altro fondamentale servizio è quello del trasporto dei pazienti oncologici che devono fare sedute di radioterapia all’ospedale di Livorno. La navetta, in convenzione con la Società della Salute Valli Etrusche, parte da Piombino e fa tappa a Venturina e San Vincenzo, in media 10 volte al mese per un totale di 250 utenze mensili. Si tratta di un servizio attivato per andare incontro alle esigenze dei pazienti oncologici che non hanno possibilità di essere accompagnati.

Per questi due servizi la Pubblica Assistenza utilizza un mezzo con pedana mobile che ha percorso in questi anni diverse migliaia di chilometri e deve essere sostituito. Per farlo l’associazione chiede l’aiuto della comunità e delle aziende del territorio: è stata aperta una raccolta fondi, “Un pulmino per i diritti e la speranza”. E’ possibile donare tramite Iban IT38d0306909606100000180487 o attraverso il crowdfunding aperto sulla piattaforma dedicata alle no profit Buonacausa.

“Il nostro compito come associazione di volontariato - ha spiegato la presidente Anna Tempestini - è da sempre quello di declinare la solidarietà in azione concreta verso chi ha bisogno, cercando di dare risposte immediate: negli ultimi anni questo viene portato avanti con difficoltà economiche sempre più pressanti e pesanti a causa, anche, del lievitare, sempre più preoccupante dei costi. Il trasporto degli studenti diversamente abili a scuola è un servizio se non tra i più urgenti, sicuramente inderogabile: permette a studenti e studentesse di Piombino e di altri Comuni della Val di Cornia di raggiungere nei tempi giusti le loro scuole e viceversa di ritornare alle loro abitazioni, rispettando le varie complessità di ciascuno. L’altro servizio, altrettanto importante ed inderogabile, che la Pubblica Assistenza di Piombino, da sola, copre per il 50%, è il trasporto dei pazienti oncologici. Il nostro pulmino viaggia tutti i giorni feriali, anche per le uscite dei nostri ragazzi del centro sociale, e deve essere cambiato. D’altra parte molti dei mezzi che la Pubblica Assistenza utilizza per i servizi del settore sociale e sanitario, non di urgenza, versano in queste condizioni, per cui il piano di rinnovo del parco automezzi procede, ma con lentezza perché le necessità di rinnovo sono superiori alle risorse a disposizione. Ecco - ha concluso - quindi che ci rivolgiamo al territorio e a tutti coloro che con una donazione vorranno dare il loro piccolo o grande contributo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dovrà scontare quasi 9 anni di detenzione il 34enne originario dell'Est Europa ricercato per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Elezioni

Politica

Attualità