QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°25° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 20 luglio 2019

Lavoro martedì 05 settembre 2017 ore 18:39

A Roma anche per le sorti dell'indotto

La riunione del 22 giugno

Le segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm hanno chiesto un incontro anche per i lavoratori dell'indotto ex Lucchini



PIOMBINO — Mentre sindacati e sindaco chiedono a gran voce un incontro al Ministero dello Sviluppo economico per fare chiarezza sulla proposta di Jindal per l'acciaieria di Piombino, si procede a tenere alta l'attenzione anche sui lavoratori dell'indotto.

Al tavolo che si è tenuto lo scorso 22 giugno a Roma con i rappresentanti del Ministero del Lavoro e delle istituzioni locali non sono seguite grosse novità. Per questo le segreterie nazionali Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil hanno chiesto formalmente un incontro urgente per il tavolo a sostegno dei lavoratori dell'indotto ex Lucchini.

Del resto sul piano locale i rappresentanti sindacali erano stati ascoltati dal sindaco Massimo Giuliani che aveva sin da subito allertato Roma per sollecitare un nuovo incontro. Questo passaggio servirà a effettuare una nuova verifica della situazione per i lavoratori dell'area di crisi complessa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Politica