Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:12 METEO:PIOMBINO18°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

RIGASSIFICATORE venerdì 05 maggio 2023 ore 17:21

“Compensazioni proporzionali a permanenza nave”

Il ministro Pichetto Fratin a Piombino

Parole del ministro dell’ambiente e della sicurezza energetica Pichetto Fratin a Piombino in occasione dell’avvio dei test sul rigassificatore



PIOMBINO — La nave rigassificatore e la metaniera sono entrambe ormeggiate l’una di fianco all’altra sulla banchina Est della darsena Nord del porto di Piombino. A visitare questo nuovo step del progetto di messa in funzione del rigassificatore nel porto di Piombino i rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali quali il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin, il Commissario straordinario per il rigassificatore di Piombino e Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e il Presidente dell’Autorità Portuale di Piombino, Luciano Guerrieri, accompagnati nel tour in impianto da Stefano Venier, amministratore delegato di Snam.

“L’arrivo del primo carico di gas che ci consentirà di eseguire la fase di test e messa a punto dell’impianto rappresenta un’altra tappa importante per dotare il Paese di un’infrastruttura fondamentale alla sicurezza e diversificazione degli approvvigionamenti. - ha commentato Venier - Riprova ne è il fatto che l’86% della capacità di ingresso già è stata venduta per 20 anni a più operatori, e nei prossimi tre anni la totalità. Abbiamo avviato questo percorso 11 mesi fa, con l’acquisto della Golar Tundra, e da sei mesi siamo all’opera con circa 450 persone nei cantieri sulla terra ferma e in banchina, impiegando 150 tra sub-contrattisti e fornitori, circa la metà dei quali toscani. Un progetto complesso, innovativo ma non insolito per una realtà come Snam che da 80 anni garantisce le infrastrutture energetiche del Paese”.

La nave metaniera Maran Gas Kalymnos, che trasporta un carico Eni di 170mila metri cubi di gas naturale liquefatto, è partita da Damietta in Egitto alla volta di Piombino lo scorso 27 Aprile. Lunga 294,9 metri, larga 46,4 metri e alta 55 metri, è stata varata nel 2021. La nave, con il supporto di 4 rimorchiatori, è entrata nel porto di Piombino nella notte di giovedì, con una manovra di circa due ore, quando il traffico dei traghetti era ormai terminato. La nave metaniera è stata ormeggiata alla Golar Tundra e trasferirà il gas naturale liquefatto attraverso 6 tubi flessibili nei serbatoi della Fsru per essere riportato allo stato gassoso e immesso nella rete di trasporto nazionale (leggi qui sotto gli articoli collegati).

I test avranno inizio con il collegamento e raffreddamento dei tubi flessibili che collegano la metaniera alla Fsru con conseguente trasferimento di circa 70mila metri cubi di Gnl (su un totale di 170mila) nei serbatoi della Golar Tundra. La fase successiva dei test prevede l’avvio delle fasi di prova della rigassificazione, che comporterà la messa a punto degli impianti e sistemi necessari, con invio di parte del gas in rete, attraverso la nuova condotta fino al punto di entrata nella rete nazionale.

A distanza di circa un paio di settimane, la nave metaniera tornerà in Porto per essere nuovamente ormeggiata alla Golar Tundra, per effettuare la seconda discarica per i rimanenti 90mila metri cubi di Gnl. La fase finale di test prevede la verifica delle performance a diversi profili di rigassificazione.

Il 90% del carico verrà immesso in rete per alimentare i consumi nazionali mentre il restante 10% servirà per garantire l’operabilità della nave. Durante il periodo dei test, saranno impegnate un centinaio di persone tra equipaggi e personale a terra. In futuro, si prevede che il personale addetto al rigassificatore sarà di una sessantina di persone di cui circa 40 di equipaggio.

Assieme alla fase dei test procede la parte relativa alla autorizzazione. Firmata infatti l’Autorizzazione di impatto ambientale come confermato dal ministro Pichetto Fratin e il commissario straordinario per l'opera nonché presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Per quanto riguarda il Rapporto definitivo di sicurezza, Snam ha fatto sapere che la documentazione sarà completata non appena i test saranno conclusi.

Resta il nodo compensazioni che, come riferito dal ministro dell’ambiente e della sicurezza energetica, saranno “proporzionali al tempo di permanenza della nave rigassificatore a Piombino”.

La previsione era di tre anni, a fronte della richiesta di 25 anni di permanenza da parte di Snam, che ha ricordato la data del 26 Giugno come termine ultimo per la comunicazione della collocazione offshore della nave rigassificatore Golar Tundra. Location che con molta probabilità sarà fuori dalla Toscana.

Resta comunque l’attenzione del ministro sull’area di Piombino che deve “avere un nuovo futuro e non può rimanere nelle condizioni in cui è ora”, riferendosi alle bonifiche. Mancano all’appello invece risposte in merito allo sconto in bolletta inserito nell’elenco delle compensazioni. 

Assente il sindaco di Piombino Francesco Ferrari che ha sin dall’inizio ribadito la contrarietà al rigassificatore e alla trattativa per le compensazioni. L'incontro tra sindaco e ministro è avvenuto successivamente su richiesta del rappresentante del Governo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si chiama “Il filo della Storia” ed è una pittura murale di 24 metri per 6 ed è stata realizzata dai ragazzi dell'Accademia di Belle Arti di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Cronaca