Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:45 METEO:PIOMBINO18°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Lavoro venerdì 01 marzo 2024 ore 09:03

Verso la firma dell'accordo Jsw, restano i dubbi

Presidio dei lavoratori al Mimit in attesa dell'arrivo di Sajjan Jindal. Programmato confronto con il ministro Urso all'Autorità portuale



PIOMBINO — Arrivato il giorno dell'atteso arrivo di Sajjan Jindal al Ministero delle imprese e del made in Italy per discutere degli accordi per il rilancio dello stabilimento siderurgico di Piombino relativi argli investimenti Jsw.

Mentre a Piombino è stato organizzato uno sciopero di 24 ore per i lavoratori di Jsw, Piombino Logistics e Gsi, a Roma è stata promossa dai sindacati Fim, Fiom e Uilm una iniziativa alle porte del ministero. 

Presente nella capitale anche una delegazione dell'Unione sindacale di base. "Probabilmente la multinazionale Indiana firmerà, dopo tanti rinvii, il memorandum. La vera partita però si giocherà i a Piombino, alla sede dell’Autorità Portuale, con la presenza del ministro Urso e proprio per questa data, la nostra organizzazione sindacale indice un presidio all’esterno della sala. Saremo presenti all’incontro con una delegazione, ma ci sembra doveroso lasciare una iniziativa aperta tutti i lavoratori e cittadini. Al di fuori della sala dell'Autorità Portuale predisporremo un microfono per dare la possibilità, a chiunque lo desiderasse, di poter parlare e dare voce al proprio pensiero".

L'incontro a cui si riferisce l'Usb è quello in programma per venerdì 7 Marzo nella sede piombinese dell'Autorità di Sistema portuale.

Poco convinto il coordinamento Art.1 - Camping Cig che vede in questa nuova firma l'ennesimo ricatto che blocca una situazione destinata a precipitare. "Lo Stato si riprenda lo stabilimento per rilanciarlo, senza privati di mezzo, e da tale posizione di forza si confronti con Metinvest-Danieli. - hanno commentato dal Camping Cig - Pensiamo infatti che liberarsi di Jsw non comporti affatto, meno che mai in campagna elettorale, una nuova delega in bianco, rilasciata stavolta alla multinazionale italo-ucraina. Consapevoli che per ora esso è fatto soltanto di parole, sul progetto di quest’ultima devono pronunciarsi lavoratori e cittadini a cominciare dal piano industriale vero e proprio, prima che venga firmato un nuovo Accordo di programma; questo dovrà contenere precisi vincoli e penali su lavoro e ambiente, a differenza del passato. Queste precise rivendicazioni andranno presentate al Ministro il 7 Marzo". Il Camping Cig sarà infatti presente sia all'iniziativa del primo a Roma sia del 7 Marzo a Piombino al fianco dei lavoratori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità