Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Salone del Mobile, Sala agli espositori: «Non facciamolo saltare»

Attualità mercoledì 09 dicembre 2020 ore 14:45

Villamarina, “basta annunci vogliamo i fatti”

Ospedale Villamarina

Lasciateci nascere a Piombino: “Se a ogni stimolo ci si limita ad annunciare un incontro con la Regione, magari sempre il solito, ci preoccupa molto”



PIOMBINO — Il Comitato Lasciateci nascere a Piombino ha sollevato delle perplessità rispetto ai continui annunci del sindaco Francesco Ferrari sull’incontro da fissare con l’assessore regionale alla sanità Simone Bezzini.

“Rimaniamo piuttosto stupiti della decisione del sindaco di Piombino di incontrare l’assessore alla sanità regionale, sicuramente non nel merito della scelta, ma perché aveva già comunicato in precedenza questa volontà”, ha sottolineato il comitato ricordando il comunicato diffuso il 19 Novembre per chiedere rassicurazioni sul reparto Covid.

“Non abbiamo più saputo gli esiti di quell’incontro, che supponiamo non ci sia stato perché il 7 Dicembre, il sindaco annuncia di aver chiesto un incontro con la Regione per Villamarina”.

“Quindi si suppone che nel frattempo il sindaco non sia riuscito a contattare la segreteria dell’assessore regionale. A questo punto cosa dobbiamo pensare? - si domanda il comitato - Con quanta tensione e con quale volontà, si affrontano temi importanti come quello della sanità piombinese? Se ad ogni stimolo, sia che venga dai sindacati che dai comitati, ci si limita a deresponsabilizzarsi, alzare il tono e annunciare un incontro con la Regione Toscana, magari sempre il solito, questo ci preoccupa molto e un po’ ci fa anche arrabbiare. Non ci dimentichiamo che Piombino è ancora rappresentato dall’assessore Palombi all’interno della Società della Salute, ancora con il ruolo di vice presidente, quindi in quel contesto Piombino potrebbe portare le istanze del territorio, sarebbe ovvio chiedersi se lo fa, come lo fa e a che punto siamo. Insomma su questi temi il populismo non aiuta e non è nemmeno etico. Il colloquio con la Regione da parte del Comune dovrebbe essere scontato, continuo, costante e i cittadini ben informati, questo si chiama governare e non buttarla sempre in calcio d’angolo con gli annunci”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Attualità