Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO21°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Plastica monouso: perché lo stop dell'Ue a quella biodegradabile colpisce solo l'Italia

Attualità venerdì 10 marzo 2017 ore 19:27

Il porto di Piombino prende il largo

Con i cassoni sulla banchina per le demolizioni di Pim, il futuro dello scalo piombinese si va sempre più delineando. Rossi soddisfatto



PIOMBINO — Dal porto di Piombino una nuova spinta propulsiva per il futuro dell'economia della città. A voler vedere in prima persona quanto raggiunto in Val di Cornia, il governatore della Regione Toscana Enrico Rossi che a bordo di un rimorchiatore ha raggiunto l'area della banchina est data in concessione alla società Piombino Industrie Marittime (leggi l'articolo correlato), già al lavoro per la rottamazione dei cassoni della Concordia. 

Assieme a lui il presidente dell'Autorità Portuale Stefano Corsini e il commissario uscente dell'ex Autorità Portuale di Piombino Luciano Guerrieri. Proprio a quest'ultimo sono diretti i ringraziamenti del presidente Rossi per quanto fatto sin qui. 

"E' evidente che si è creata in Italia e nel Mediterraneo una nuova grande infrastruttura che darà alla toscana tante soddisfazioni. - ha detto Rossi - Questi cassoni verranno usati per realizzare un bacino per le attività di demolizione”. 

“Il porto è in fase di forte cambiamento – ha detto Guerrieri – e sta ricevendo una grande attenzione da parte di molti soggetti”. Chiaro il riferimento è a General Electric che intende sviluppare qui un polo tecnologico per turbine a gas cui la Regione ha contribuito con 60 milioni di euro, alla Nuova Solmine, che ha chiesto un’area in concessione per lo sviluppo delle proprie attività legate alla logistica, ad ArcelorMittal, che ha ottenuto i finanziamenti relativi al bando sui protocolli di insediamento nell’area di crisi piombinese.

Adesso, il presidente Corsini recentemente insediato (leggi l'articolo correlato) raccoglierà i frutti di quanto realizzato nella consapevolezza che di materia da sviluppare ce n’è ancora molta e per tutto il sistema, con il fine di costruire un futuro che coinvolga entrambi i porti, Livorno e Piombino. Proprio al presidente dell'Autorità Portuale Corsini vanno i migliori auguri del presidente Rossi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Firmata l'ordinanza a Campiglia Marittima che stabilisce una serie di regole e divieti per tutelare questa preziosa risorsa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

STOP DEGRADO

STOP DEGRADO

Attualità