Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:47 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la frana si abbatte su Casamicciola: telecamera di sicurezza riprende il momento in cui il fango trascina via l'auto

Politica lunedì 02 marzo 2020 ore 09:17

"Servono misure straordinarie per il turismo"

La lista San Vincenzo Futura suggerisce azioni locali per invertire gli effetti del coronavirus sul turismo. "Valutare esenzione tassa di soggiorno"



SAN VINCENZO — La paura da coronavirus ha causato in Italia una vera e propria crisi per il turismo, allarme condiviso anche in Toscana dove sono state stimate oltre il 40% delle disdette. Ad aver valutato l’impatto dell’emergenza sulle imprese del turismo a livello nazionale è Assoturismo Confesercenti (leggi qui l'articolo correlato).

Anche la provincia di Livorno ne ha risentito e dalla Val di Cornia arriva una proposta per invertire questa tendenza. E' la lista civica San Vincenzo Futura a sollecitare "una reazione forte e tempestiva da parte delle istituzioni soprattutto a livello nazionale e regionale con poderosi ed efficaci piani comunicativi".

Se a livello nazionale è stata predisposta la sospensione dei versamenti previdenziali e contributivi per alberghi, agenzie e tour operator di tutta Italia e possibilità per le agenzie di rimborsare i clienti con un voucher valido 1 anno, si sollecitano delle misure anche a livello locale.

"Per quanto riguarda il livello locale - hanno suggerito - invitiamo il Comune di San Vincenzo, in qualità di capofila dell’ambito turistico, di farsi portatore di questa esigenza. Dobbiamo chiedere alla Regione di convocare urgentemente una riunione tecnica-operativa per mettere in campo impegno e risorse da destinare ad una vera e propria campagna promozionale. Questo per rimediare o perlomeno contenere quanto di peggio è stato fatto a livello comunicativo. Visto che gli eventi, nella loro negatività, sono straordinari sono necessarie misure di contrasto altrettanto straordinarie". 

E si aggiunge: "Proponiamo al Comune di San Vincenzo la possibilità di valutare l’esenzione della tassa di soggiorno, almeno per i primi tre mesi. Sarebbe una testimonianza importante a sostegno di un settore così importante per la nostra economia e probabilmente anche un messaggio mediatico positivo da non sottovalutare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ricordo dell’Unione comunale Pd: “È stato un uomo di grande valore e la sua scomparsa è una grave perdita per la città”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità