Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PIOMBINO18°30°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 20 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Attualità venerdì 27 luglio 2018 ore 12:00

La Torraccia e il lago di Rimigliano, la storia

La Torraccia, una foto durante i lavori di restauro

Appuntamento con Pistolesi che ha ricostruito il passato della Torraccia oggi restaurata dalla famiglia Bartoli di Pistoia. Occasione per visitarla



SAN VINCENZO — Si svolgerà venerdì 27 Luglio, alle ore 21,30, presso la Sala Consiliare della Torre, la conferenza da titolo La bonifica del Lago di Rimigliano: il ruolo della Torraccia e i lavori del '900 a cura di Carlo Pistolesi.

Durante la conferenza, preceduta dal saluto della vicesindaca Maria Favilla, del presidente Vilna Francioni della Fidapa San Vincenzo – Val di Cornia e dall'introduzione dell'architetto Francesco Govi, si parlerà del recente restauro della Torraccia, curato dalla famiglia Bartoli di Pistoia, che ha riacceso l'interesse per l'enigmatico monumento costruito in prossimità di un lago oggi scomparso: quello di Rimigliano.

Carlo Pistolesi ha cercato di sintetizzare quanto è stato sin qui scritto sulla torre e sul lago, evidenziando le incertezze, le contraddizioni di quella vicenda, ma anche proponendo le sue argomentate opinioni. La rivisitazione di Pistolesi parte dalle origini geologiche del lago, formatosi alcune migliaia di anni fa, ripercorre la fase rinascimentale, quando si pensava di trasformare il lago in una peschiera, la fase della bonifica granducale e quella, ben più efficace, del Novecento. Periodo quest'ultimo, trascurato ingiustamente, che richiama anche un curioso collegamento tra la bonifica e l'attività mineraria, che si svolse sul vicino Monte Valerio, alla ricerca dei minerali di stagno. Due minuti di filmato Luce spiegano bene perché, dopo aver completato i lavori nel 1932, le acque invasero di nuovo i terreni nel 1938 dopo essere stati consegnati agli agricoltori per aumentare la produzione di grano.

Per tutti i partecipanti sarà possibile prenotare la visita guidata alla Torraccia, che si terrà il giorno dopo con ritrovo alle ore 10 nel parcheggio antistante il monumento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il provvedimento è stato adottato dalla sindaca di Campiglia Marittima a seguito dell’allerta meteo del Centro Funzionale Regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità